Iscriviti alla newsletter
ABOUT US
CONTATTI
STYLE
È il momento dei vestiti distrutti
2022-06-01 21:45:41
Justin Bieber Julia Fox Distressed Trend
Nell'ultimo periodo abbiamo assistito a una rinascita dell'estetica “distressed”, che sia grazie alle passerelle di maison del calibro di Gucci e Diesel, sia attraverso i look irriverenti sfoggiati da celebrities e artisti internazionali davanti agli obiettivi dei fotografi di tutto il mondo, su tutti Julia Fox qualche mese fa in denim total-look Alexander Wang, ha saputo ritornare in auge direttamente dai primi Duemila.
E tra le aziende che nei mesi si sono fatte carico del ritorno di questo trend, rientra senza dubbio il marchio luxury del gruppo Kering Balenciaga

Il brand diretto da Demna Gvasalia, che recentemente ha invitato gli ospiti della sua ultima sfilata spedendo dei dollari finti riportanti le coordinate e la data dell'evento, non è di certo estraneo a iniziative artistiche singolari e insolite, così come non è estraneo alla progettazione di items dal design controverso. Negli ultimi mesi, a questo proposito, la tendenza dei capi distressed sembra essere stata inseguita con estrema decisione dal direttore creativo di origini georgiane per quanto riguarda le proprie linee stilistiche. La maison ha proposto e continua a proporre sistematicamente dall'inizio dell'autunno capi dalle proporzioni esagerate, contraddistinti da strappi considerevoli e usure evidenti.

Per rendersi conto dell'attrazione provata da Gvasalia nei confronti di questo tipo di lavorazione, basti pensare al lancio dei jeans indossati da Justin Bieber nella recente campagna fotografata da Stef Mitchell, e sfoggiati sul palco di un suo recente concerto, o alle numerose hoodie in diverse colorazioni lanciate nel corso dell'anno dal brand e caratterizzate dalla presenza di stressings lungo tutta la superficie del capo, per culminare poi nel lancio delle controverse Paris Sneaker, delle scarpe simili alle Converse Chuck Taylor, ma vendute in condizioni estremamente usurate e con componenti totalmente logore.


Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da SOLDOUTSERVICE (@soldoutserviceitaly)



Come ben sappiamo però, nulla è lasciato al caso negli studi creativi del brand: per quanto possa trattarsi di un modo per rimanere al centro dei riflettori attraverso creazioni a tratti provocatorie e sicuramente molto originali, il marchio ha sempre puntato su un'estetica distopica e ai limiti del surreale, con dei successi inconfutabili in termini di previsione dei trend di mercato.
CONDIVIDI
Potrebbe interessarti anche...