Iscriviti alla newsletter
ABOUT US
CONTATTI
LIFESTYLE
Il mercato secondario dei Rolex non conosce più confini
2022-05-10 19:25:52
Rolex Oyster Perpetual Turchese
Nel settembre del 2020, Rolex rilasciò cinque nuovi colori della sua gamma di orologi Oyster Perpetual: queste new-entry vennero accolte con un entusiasmo davvero irrefrenabile da parte dei fan di tutto il mondo, e a poche ore dall'annuncio, la community di appassionati aveva già messo mano alle proprie risorse per aggiudicarsi gran parte dell'ammontare di prodotti resi disponibili dall'azienda.

Dal giallo elettrico “Pikachu” a una tonalità allegra di rosa “Bubblegum”, su tutti è emerso in particolar modo la variante “Turquoise”: disponibile in una serie di calibri meccanici e dimensioni comprese tra 31 mm e 41 mm.

La particolare referenza è uscita di produzione proprio nella sua taglia più grande nel corso del corrente anno, ma ricordiamo che un evento specifico ha dettato l'esplosione della richiesta aftermarket dell'orologio in colore turchese: Tiffany rilasciò infatti alla fine del 2021 un'inedita versione di Patek Philippe Nautilus (5711/1A-018) realizzato in collaborazione con la nota casa produttrice di orologi, che ha contribuito al diffondersi del trend dei segnatempo con quadrante azzurro. 

Da quel momento in poi, l'aura di desiderio attorno al Nautilus (esemplare molto limitato) ha coinvolto anche il timepiece Rolex: un recente esemplare è stato a tal proposito venduto durante un'asta organizzata da Christie's a Ginevra per 69.300 franchi (circa 66 mila euro), ossia registrando un aumento dell'1.177% rispetto al prezzo al dettaglio di appena 5.800 euro.

Il lotto 1 all'asta, che includeva un 2021 Ref. 124300 “come nuovo” è stato battuto alla cifra sopracitata, mentre il lotto 2, un “Coral Red” dello stesso anno, ha raggiunto i 50.600 dollari.

La vendita segna per l'ennesima volta l'immortalità della richiesta del mercato per gli ambitissimi orologi prodotti dall'azienda svizzera.
CONDIVIDI
Potrebbe interessarti anche...