Iscriviti alla newsletter
ABOUT US
CONTATTI
SNEAKERS
Trophy Room x Air Jordan 1 High “Chicago”: il pubblico si lamenta delle modalità di release
2021-02-12 14:00:45
Qualche giorno fa, stilando per voi un elenco delle sneakers più interessanti in uscita questo fine settimana, avevamo dedicato uno spazio apposito a una delle release più attese di inizio 2021: stiamo parlando ovviamente delle Trophy Room x Air Jordan 1 High “Chicago”.

Come ormai tutti sappiamo, si tratta di una rivisitazione in chiave moderna della colorway più iconica mai prodotta da Nike, e il tutto diventa ancora più romantico se pensiamo che uno dei proprietari dello store Trophy Room sia proprio il figlio di His Airness in persona.
Il dettaglio specifico che differenzia questo modello dalla versione originale, oltre a un autografo in bella vista di Micheal Jordan, è una sorta di texture “ghiacciata” che ricopre l’intera silhouette, sovrapponendosi in effetto trasparenza ai vari pannelli in pelle.
L’uscita di una sneaker così esclusiva ha immediatamente attirato l’attenzione del pubblico, considerate soprattutto le quantità davvero limitate, che si aggiravano intorno alle 12 mila paia totali.

Ebbene, nonostante il drop avvenisse solamente attraverso i canali ufficiali di Trophy Room, nelle ultime ore davvero in tantissimi si sono lamentati in merito alle modalità di release adottate dal retailer statunitense. In particolar modo il web è imploso nel momento in cui hanno iniziato ad apparire online alcuni scatti che ritraevano reseller molto famosi letteralmente sommersi dalle sneakers in questione.

Naturalmente queste immagini non sono state affatto prese bene dai fans di Jordan Brand, che hanno deciso di farsi sentire e protestare per l’accaduto: secondo la loro opinione, è infatti ingiusto privare i veri appassionati della possibilità di mettere le mani su un modello già estremamente limitato.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da SOLDOUTSERVICE (@soldoutserviceitaly)


Al momento le Trophy Room x Air Jordan 1 High “Chicago” possono essere acquistate solamente tramite canali secondari e a un prezzo davvero proibitivo, che si aggira addirittura intorno ai 3 mila euro.
CONDIVIDI
Potrebbe interessarti anche...