Iscriviti alla newsletter
ABOUT US
CONTATTI
STYLE
Sfera Ebbasta ed EVISU celebrano l’identità artistica urban con una linea congiunta
2021-10-10 19:40:00
EVISU x Sfera Ebbasta CollezioneEVISU x Sfera Ebbasta CollezioneEVISU x Sfera Ebbasta CollezioneEVISU x Sfera Ebbasta CollezioneEVISU x Sfera Ebbasta CollezioneEVISU x Sfera Ebbasta CollezioneEVISU x Sfera Ebbasta CollezioneEVISU x Sfera Ebbasta CollezioneEVISU x Sfera Ebbasta CollezioneEVISU x Sfera Ebbasta CollezioneEVISU x Sfera Ebbasta CollezioneEVISU x Sfera Ebbasta CollezioneEVISU x Sfera Ebbasta CollezioneEVISU x Sfera Ebbasta CollezioneEVISU x Sfera Ebbasta Collezione
1 di 15
Nelle ultime ore EVISU, il marchio nipponico reduce da una recente collaborazione con Palace, e Sfera Ebbasta hanno rilasciato ufficialmente la loro prima linea congiunta: si tratta nella fattispecie di una capsule collection di impronta streetwear composta da 14 pezzi, ispirata allo stile del rapper e ai look iconici dell'archivio del brand giapponese.

La collaborazione è stata ideata da Ernesto Avenia, che ha lavorato a stretto contatto con l'artista italiano per reimmaginare il denim EVISU e creare una linea dinamica e moderna per il 2021, che potesse allinearsi con i tratti stilistici del merch di Sfera: le features classiche del marchio asiatico poi, come il logo del gabbiano famoso in tutto il mondo e i capi in denim giapponese, gettano le basi per questa nuova collezione.

Entrando nel merito della linea, la capsule collection comprende capi come hoodie dalla vestibilità oversize e T-shirt, oltre a un bomber jacket e una giacca in jeans, una camicia in flanella e una in denim, un cappellino e gli iconici denim pant per i quali il marchio è divenuto famoso negli anni.

Quasi tutti i capi della capsule vengono impreziositi da stampe graffiti, grafiche e ricami co-branding, che omaggiano l’incontro tra la realtà streetwear giapponese nata nel 1991a Osaka e l'artista italiano.

La collezione Sfera Ebbasta x EVISU è disponibile all’acquisto presso retailer selezionati come One Block Down.
CONDIVIDI
Potrebbe interessarti anche...