Iscriviti alla newsletter
ABOUT US
CONTATTI
STYLE
La nuova moda di lusso si ispira all’abbigliamento sportivo
2022-05-12 14:54:24
Gucci adidas
Stiamo uscendo, non senza una certa fatica, dagli anni in cui l’athleisure ha regnato sovrano nei nostri guardaroba e in quello delle celeb. A partire dalle ispirazioni agli outfit casual chic di Princess Diana fino alle felpe oversize di Ariana Grande, passando per i tanto amati e odiati cycling shorts paparazzati sulle Kardashian/Jenner, l’abbigliamento sportivo ha dominato il mondo della moda per gli ultimi dieci anni, proponendo outfit nel nome della comodità ma che per certi versi hanno sacrificato lo stile personale e la ricercatezza. Da quando abbiamo ricominciato ad uscire di casa, ci siamo gradualmente liberati delle felpe oversize e dei pantaloni della tuta per ricominciare a dare uno spazio, un tempo e un concetto ai nostri outfit quotidiani. Ma osservando le più recenti passerelle dell’alta moda, una domanda sorge spontanea: cos’è successo alla moda di lusso


Chanel Horse

Le passerelle del 2022 sono state invase da un’estetica a dir poco peculiare, una sorta di evoluzione finale dell’athleisure che ci stavamo progressivamente lasciando alle spalle. L’alta moda sembra volersi liberare in maniera definitiva del concetto di semplicità, ma non è ancora pronta ad abbandonare l’immaginario dello sportswear. Le ultime sfilate hanno visto una serie di modelli sfoggiare rivisitazioni di outfit sportivi dettagliate, con tanto di accessori tecnici che sembrano letteralmente presi in prestito dagli spogliatoi dei Giochi Olimpici. 

I celebri outfit della collezione FW22 di Miu Miu, oltre a richiamare le vibe di un college americano degli anni ’50, propongono completi ispirati al mondo del tennis, con polo e minigonne bianche, e al mondo del balletto, con scaldamuscoli e ballerine. Ma se Miu Miu ha avuto un approccio più soft, occorre fare un discorso diverso per tutti quei brand che, sull’universo dello sport, ci hanno costruito un’intera linea. Partendo dall’esempio più eclatante, la sfilata autunno-inverno 2022 di Chanel rimarrà per sempre un momento iconico della storia della moda, con Charlotte Casiraghi che irrompe in passerella al trotto sul suo cavallo. La Principessa di Monaco ha sfoggiato la celebre giacca in tweed della maison francese abbinata ad elmetto, guanti e stivali da cavallo, in pieno stile Monta inglese. Oltre all’abbigliamento da equitazione, che in passato ha accomunato diversi brand di lusso tra cui Gucci, Hermès ed Etro, sulle passerelle delle prossime collezioni sono apparsi copricapi sportivi di ogni tipologia, dai baseball cap e gli elmetti da hockey di Off-White, ai caschetti protettivi decorati con il logo di adidas x Gucci. JW Anderson, dal canto suo, per la stagione fredda si rivolge alla party culture inglese e realizza una collezione fatta di tutine dai tessuti olografici, completi glitterati di ispirazione soccer, e calzettoni sportivi. Per questa primavera invece, la collezione donna di Dior propone degli outfit ricalcati dal mondo della boxe, con tanto di imbottiture protettive su spalle e braccia. Pantaloncini cangianti con fasce a coste, boxer di seta, reggiseni sportivi e stivali con allacciature sul davanti, ispirati al design dei parastinchi: Maria Grazia Chiuri ci ha donato una così la sua nuova visione dell’empowerment.


DiorJW Anderson
JW AndersonMiu Miu

Più che di un trend, si tratta di un messaggio. Con crescenti omaggi alle silhouette genderless e accessori che proteggono il corpo, il mondo del fashion veicola i valori della contemporaneità attraverso l’immenso - e in gran parte inesplorato - universo sportivo, tra discipline di nicchia e sport più popolari. E anche se probabilmente non indosseremo mai un elmetto di Off-White durante una partita di hockey, nulla ci vieterà di sfoggiarlo durante un aperitivo e scavalcare, come la moda ci vuole insegnare, i preconcetti di giusto e sbagliato.
CONDIVIDI
Potrebbe interessarti anche...