Iscriviti alla newsletter
ABOUT US
CONTATTI
LIFESTYLE
La famiglia Gucci non approva il film House Of Gucci
2021-04-16 13:25:04
Da qualche giorno sono trapelate le prime dichiarazioni rilasciate ad Associated Press da Patrizia Gucci, pronipote di Guccio Gucci, riguardo la produzione del film House of Gucci, basato su una storia tratta dal libro di Sara Gay Forden “The House Of Gucci: A Sensational Story Of Murder, Madness, Glamour and Greed”. 

La trama sarà incentrata sull'omicidio del 1995 di uno dei nipoti di Gucci, Maurizio, che per l'occasione sarà interpretato da Adam Driver, e del successivo processo della moglie Patrizia Reggiani, interpretata invece da Lady Gaga. 


Le preoccupazioni di Patrizia Gucci riguardo all'uscita della pellicola sono molteplici e continuano ad aumentare nel corso dei giorni. Innanzitutto il timore principale è quello di offuscare la reputazione dell'intera famiglia e della sua eredità storica, a causa di errori e inesattezze riportate all'interno del film, non in linea con le vicende. La discendente tiene inoltre a precisare alcune cose: la sua omonimia con la moglie di Maurizio Gucci, provoca delle confusioni errate che portano i media a collegarla con l'omicidio del cugino. “Noi che siamo la quarta generazione della famiglia Gucci prendiamo assolutamente le distanze da lei, ci dissociamo dalle sue azioni o iniziative, non abbiamo rapporti consanguinei nè tanto meno familiari”, afferma Patrizia Gucci.

Tuttavia, altre problematiche sembrano essere sorte nelle ultime ore. Sembrerebbe che la produzione di Ridley Scott, non abbia chiesto l'autorizzazione a nessuno dei membri della famiglia per poter parlare di atti privati e confidenziali. Nessuno è stato consultato e tutto ciò che verrà riprodotto riguarderà solo il libro di una giornalista inglese che, per la prestigiosa famiglia, rappresenta una fonte inattendibile. Ma non è finita qui. C'è una ragione ben precisa per cui i personaggi scelti per il film non andrebbero bene per la Signora Gucci.
Ebbene, certi attori non avrebbero una fisionomia simile a quella della persone della sua famiglia. Al Pacino non assomiglia per niente a suo nonno Aldo, uomo alto con occhi azzurri e molto elegante. "Jared Leto come Paolo Gucci? Orribile". Insomma, commenti per niente positivi riguardo al cast, che esprimono forti preoccupazioni su tutto il progetto.

Non ci resta dunque che attendere l'uscita del film tanto atteso annunciato in sala per il 24 novembre 2021. A seguito della riproduzione, Patrizia Gucci e i suoi familiari decideranno quali azioni intraprendere.
CONDIVIDI
Potrebbe interessarti anche...