Iscriviti alla newsletter
ABOUT US
CONTATTI
SNEAKERS
Il figlio di Michael Jordan resella davvero le sneakers?
2022-04-29 20:08:42
Michael Jordan figlio resell
Marcus Jordan, figlio della leggenda statunitense dell'NBA Michael Jordan, negli ultimi giorni è tornato al centro di un polverone mediatico per delle presunte accuse di rivendita backdoor: il giovane, a tal proposito, era stato accusato di aver rubato diverse sneakers dal suo negozio Trophy Room situato in Florida nel corso del 2021, offrendole a noti reseller (come Benjamin Kickz) e a clientela VIP, piuttosto che ai clienti abituali.

Nel corso della settimana sono emerse altre immagini in rete del controverso caso legato alla rivendita delle Trophy Room x Air Jordan 1 dello scorso anno, ma Marcus ha affermato su Twitter a questo proposito che le accuse mosse contro di lui sarebbero un mucchio di falsità.

"Siete tutti così fastidiosi. Siete tutti troppo ridicoli a questo punto" ha dichiarato sui propri profili social rivolgendosi direttamente agli appassionati che lo accusano di rivendita backdoor.

In contrapposizione alle dichiarazioni del figlio di Michael, diverse fonti avrebbero riferito alla testata statunitense Complex che il suo negozio sarebbe colpevole di aver venduto una quantità significativa di AJ1 per circa 1.000 dollari al paio: diverse settimane prima del rilascio della collaborazione circolavano ingenti quantitativi di sneakers della collaborazione con Trophy Room a prezzo di rivendita pre-release.


Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da SOLDOUTSERVICE (@soldoutserviceitaly)



Questa settimana la questione è stata sollevata dall'utente Twitter @SneakerPhetish, che ha condiviso una serie di screenshot da una fonte anonima. I messaggi riportati testimoniano che Marcus ha venduto migliaia di paia di Trophy Room x Air Jordan 1 a vari reseller, nonostante l'affidabilità degli screenshots rimanga comunque incerta.


CONDIVIDI
Potrebbe interessarti anche...