Iscriviti alla newsletter
ABOUT US
CONTATTI
STYLE
Gucci presenta la sua prima asta NFT in collaborazione con Christie's
2021-05-27 13:18:08
Gucci presenta NFT collaborazione Christie's
La maison italiana Gucci aggiorna il proprio percorso basato sui Non Fungible Tokens partecipando a un'inedita iniziativa che vedrà coinvolta una delle più note case d'asta a livello internazionale.

“Proof of Sovereignty” è il nome del nuovo progetto rivoluzionario di Christie’s con riferimento al sempre più riconosciuto ambito dell'arte e della cultura digitale.

L'asta dal vivo, che si svolge online dal 25 maggio fino a giugno, riunisce "18 artisti che lavorano con i nuovi media proponendo le opere d’arte associate agli NFT, una tecnologia che sfrutta il potenziale della blockchain, nella quale si custodiscono metadata, storage e legal standards.", ha dichiarato Gucci in un recente comunicato.

Presentato come un dialogo tra l'arte digitale del XX e del XXI secolo, “Proof of Sovereignty” include opere di alcuni tra i creativi più venerati con riferimento all'arte digitale, tra cui il defunto Nam June Paik, ma anche artisti della nuova guardia come Marguerite de Courcelle, nota anche come “Coin Artist”; Joshua Davis, noto come “Praystation”; Claudia Hart, Lethabo Huma, KESH e Tamiko Thiel.

Anche artisti affermati come Jenny Holzer e Gerald Laing Estate fanno parte del progetto, sottolineando l'importanza del mercato emergente NFT, in una selezione complessiva curata da Lady PheOnix.
 
“'La presentazione digitale è stata concepita utilizzando l'animazione digitale tratta da Gucci Aria, l'ultima presentazione della collezione di moda della Maison, diretta dal direttore creativo di Gucci Alessandro Michele e dalla fotografa e regista Floria Sigismondi”, ha continuato il team della maison nel comunicato.

La scelta di Christie's come supporter appare poi del tutto sensata, se consideriamo che la casa d'aste è controllata da François Pinault, l'azionista di controllo di Kering, il gigante del lusso francese che possiede, tra gli altri marchi, Gucci, Yves Saint Laurent, Balenciaga e Bottega Veneta.

Gucci donerà tutti i proventi della vendita di Aria a UNICEF USA per il sostegno di COVAX, un’iniziativa volta a garantire un equo accesso ai vaccini contro il Covid-19.
 
CONDIVIDI
Potrebbe interessarti anche...