Iscriviti alla newsletter
ABOUT US
CONTATTI
LIFESTYLE
Eminem ha speso quasi mezzo milione di dollari per un NFT Bored Ape Yatch Club che gli somiglia
2022-01-04 15:05:17
Eminem's Bored Ape Yatch Club NFT
Che gli NFT rappresentino uno dei fenomeni digitali più popolari del momento è ormai un dato di fatto. L'estremo ventaglio di possibili utilizzi associabili ai non-fungible tokens, combinato al loro stretto legame con il sempre più popolare mondo delle cryptovalute, rendono questa nicchia estremamente interessante sotto molti punti di vista, e sempre più realtà pare se ne stiano rendendo conto.

Partendo dall'ultimo tatuaggio di Gunna fino ad arrivare alle recentissime collane che permettono di “indossare” i propri NFT, il fenomeno dell'arte digitale sta spopolando, e moltissimi personaggi influenti si stanno accorgendo di quanto il giusto item virtuale possa non solo rappresentare un vanto in termini di “collezionismo”, ma anche una vera e propria forma di investimento

A tal proposito, l'ultima public figure a far parlare di sé in questo mondo è stato Eminem, già proprietario di circa 15 NFT presenti sulla piattaforma OpenSea, in una raccolta che prende il nome di “Shady Holdings”. Il suo più recente acquisto in questo mercato è stato segnalato proprio da colui che ha venduto, seppur indirettamente, il token in questione. Il seller, noto come GeeGazza su Twitter, il 2 novembre 2021 aveva pubblicato il seguente tweet, menzionando il rapper e incitandolo circa un potenziale acquisto.




Possiamo immaginare l'emozione del ragazzo quando, la sera del 31 dicembre scorso, ha venduto il suo NFT alla cifra di 123.45 Eth (l'equivalente di circa $471,000 al momento della stesura), per poi apparire come immagine profilo sul profilo Twitter di Slim Shady. L'evento è stato, come detto poco fa, subito immortalato dal venditore, che in un successivo tweet ha espresso tutta la sua sorpresa. 




L'NFT, parte della famosissima collezione Bored Ape Yatch Club, richiama in qualche modo alcune peculiarità estetiche e stilistiche di Eminem stesso, al punto da valergli il soprannome di “EminApe”.

Tutta questa operazione, oltre che rappresentare appunto un investimento a medio/lungo termine per il rapper, ci fa comprendere ancor di più quanto il mondo dei token non fungibili abbia ormai raggiunto un'audience tale da poter essere considerato un vero e proprio fenomeno mondiale.
CONDIVIDI
Potrebbe interessarti anche...