Iscriviti alla newsletter
ABOUT US
CONTATTI
SOUND
Dr. Dre e il suo gruppo di leggende conquistano l'Halftime Show del Super Bowl LVI
2022-02-14 17:05:56
Se l'anno scorso The Weeknd aveva illuminato la Florida con le luci di Las Vegas, quest'anno la 56esima edizione del Super Bowl è stata travolta dall'incredibile ondata di energia portata dal gruppo di leggende messo insieme da Dr. Dre, in occasione di uno degli Hafltime Shows più significativi di sempre: per la prima volta, infatti, l'evento mediatico più seguito negli Stati Uniti è stato dominato dal rap e dalla cultura hip-hop, elementi che in passato erano saliti solo in punta di piedi sul palco dell'evento.

Davanti ai 70mila presenti al SoFi Stadium di Inglewood, California, lo show ha avuto inizio con l'ingresso del producer di Compton, che su uno stage volto a simboleggiare le iconiche ville a schiera della West Coast si è esibito insieme a Snoop Dogg sulle note della loro “The Next Episode”, per poi rendere omaggio al grande Tupac Shakur con “California Love”.
A sorpresa, poi, l'inquadratura si è spostata sull'ospite a sorpresa 50 Cent, che ha cantato “In Da Club” ricreando l'iconico video musicale della hit uscita nel 2003.


Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da SOLDOUTSERVICE (@soldoutserviceitaly)



È stato in seguito il momento di Mary J. Blidge, che ha portato il suo hip-hop soul con “Family Affairs”, prodotta dallo stesso Dre, e “No More Drama”, title track dell'album rilasciato nel 2001, per poi lasciare spazio all'outsider del gruppo, per lo meno in termini di età: la performance di Kendrick Lamar si è infatti aperta con l'intro di “m.a.a.d. city”, alla quale ha seguito un'energica esibizione di “Alright”, che sul finale ha passato il testimone ad Eminem confluendo in un breve estratto di “Forgot About Dre”.

In cima agli edifici della scenografia, e accompagnato alla batteria da Anderson .Paak, Slim Shady e l'iconica “Lose Yourself” hanno ulteriormente alzato il livello di adrenalina dello stadio, con l'artista di Detroit che al termine del ritornello si è voluto inginocchiare per omaggiare Colin Kaepernick e protestare contro le discriminazioni.

Lo show si è infine concluso con un intramontabile classico: sugli inconfondibili accordi di “Still D.R.E.”, l'ex N.W.A. e Snoop Dogg, raggiunti poi dagli altri componenti del gruppo, hanno calato il sipario su un evento che rimarrà sicuramente negli annali della musica hip-hop, e non solo. Qui trovate il video integrale della performance.
CONDIVIDI
Potrebbe interessarti anche...