Iscriviti alla newsletter
ABOUT US
CONTATTI
LIFESTYLE
Apple offre bonus ai dipendenti per non andare a lavorare per Meta
2021-12-30 15:55:02
Apple
Stando alle indiscrezioni emerse nelle ultime ore, sembrerebbe che Apple abbia preso un insolito provvedimento al fine di far desistere i propri dipendenti migliori dall’accettare offerte di competitor, come per esempio quelle di Meta (ex Facebook).

Dopo aver perso negli ultimi tempi molti dei suoi ingegneri più qualificati a favore di diverse altre società tecnologiche, per trattenere i propri dipendenti migliori e più laboriosi, l’azienda di Cupertino avrebbe infatti istituito degli speciali bonus in azioni che arriverebbero fino a 180mila dollari per dipendente, per impedire loro di sentirsi sottopagati e migrare verso orizzonti aziendali più floridi.

La questione prende forma a partire da novembre, quando Facebook ha ufficialmente cambiato nome in Meta per separare meglio la piattaforma di social media titolare dagli altri progetti tecnologici dell'azienda. Il CEO di Meta Mark Zuckerburg ha dichiarato che la società si sarebbe concentrata sullo sviluppo del concetto di Metaverso.

In quel momento inoltre, è stato anche rivelato che Reality Labs, comparto che gestisce i progetti VR/AR dell'azienda, si stava separando per diventare un'entità più distinta: in quanto tale, Meta ha lavorato per acquisire nuovi talenti e ha perfino assunto dipendenti Apple dalle divisioni di realtà aumentata, intelligenza artificiale, software e ingegneria hardware. Secondo Bloomberg, Meta avrebbe assunto circa 100 ingegneri da Apple negli ultimi mesi. 

Questo è quindi diventato un grosso problema per il gigante tech statunitense, che ha dovuto prendere dei notevoli provvedimenti per non ritrovarsi a corto dei propri talenti più meritevoli.
CONDIVIDI
Potrebbe interessarti anche...