Iscriviti alla newsletter
ABOUT US
CONTATTI
LIFESTYLE
Alessi presenta un'inedita linea di posate in collaborazione con Virgil Abloh
2022-06-06 16:57:48
Alessi Virgil AblohAlessi Virgil AblohAlessi Virgil AblohAlessi Virgil Abloh
1 di 4
Al Fuorisalone 2022, evento che si svolge annualmente nella città di Milano in concomitanza con il Salone del Mobile, l'azienda italiana specializzata nella produzione di oggettistica per la casa e per la cucina Alessi ha presentato un'inedita collezione realizzata in collaborazione con il designer Virgil Abloh e con lo studio londinese Alaska Alaska.
         
Il nuovo progetto creativo, che propone una rivisitazione delle posate tradizionali, è stato svelato per la prima volta proprio durante la Milano Design Week iniziata oggi, attraverso una speciale installazione progettata da Studio Temp. Il set, composto da cucchiaio, forchetta e coltello in acciaio inox tenuti insieme da un moschettone, presenta forme geometriche e un'estetica più vicina a quella degli strumenti di lavoro che a quella delle tradizionali posate. Si tratta nello specifico del primo capitolo di una serie di “oggetti occasionali” che verrà completata da altri pezzi, tra cui ceramiche, stoviglie e una nuova interpretazione di Abloh di un classico di Alessi.


Alessi Virgil Abloh CollaborazioneAlessi Virgil Abloh Collaborazione

Ma come si sono incontrati Virgil Abloh e i dirigenti di Alessi? Quando Abloh ha visitato gli stabilimenti produttivi, è stata la grande eredità culturale dell'azienda italiana a catturare la sua attenzione. “Ho scoperto che Virgil aveva un modo completamente diverso di guardare le cose e gli oggetti”, ricorda Alberto Alessi.

“Quando guardò il nostro mondo, il mondo di Alessi, lo fece con gli occhi di uno che amava l'idea di un'officina meccanica - ricordo che il primo riferimento che mi mostrò fu una chiave inglese - molto lontana dall'eleganza di ciò che abitualmente consideriamo un buon design. Era quasi brutalista. Lo trovai molto interessante, perché per noi era un approccio nuovo. Purtroppo abbiamo avuto poco tempo per realizzare la nostra collaborazione con Virgil, ma sono molto contento di averlo fatto”.

Abloh era un fan del lavoro di Alessi e dei numerosi designer con cui l'azienda ha lavorato nel corso degli anni: solo nel mondo delle posate, l'azienda ha collaborato con più di 20 designer e studi, tra cui Achille Castiglioni, Ettore Sottsass, Marcel Wanders e Massimiliano e Doriana Fuksas.
CONDIVIDI
Potrebbe interessarti anche...