Iscriviti alla newsletter
ABOUT US
CONTATTI
SNEAKERS
Vice presidente Nike si dimette a causa del figlio reseller
2021-03-02 12:00:59
Importanti vicende si sono mosse nelle ultime ore in casa Nike con riferimento al fenomeno dello sneaker reselling: nel corso della nottata locale infatti la vice presidente nonché General Manager del mercato nordamericano Ann Hebert ha deciso di presentare le proprie dimissioni in seguito alla scoperta del business di reselling che aveva avviato il figlio approfittando dei canali prioritari familiari.

Il ragazzo, anche noto come “West Coast Joe”, è infatti uno dei volti più noti del settore della rivendita, in grado di procurare paia personali a migliaia di utenti sparsi per il mondo.

Non solo Joe Hebert avrebbe approfittato della carriera professionale della madre per accedere ad esclusivi modelli Nike, ma in aggiunta a ciò si sarebbe servito di vere e proprie carte di credito aziendali e sconti dipendenti per effettuare acquisti pressoché illimitati anche su piattaforme contrastanti: ci riferiamo ad esempio all'esorbitante somma di 130 mila dollari spesi sul sito web di YEEZY SUPPLY per l'acquisto di prodotti YEEZY.

Ann Hebert si è dimessa nella giornata di ieri dopo un fine settimana di fuoco per via dell'indignazione mossa da parte della comunità degli sneakerhead: i vertici di Nike hanno dichiarato di essere entrati a conoscenza degli affari di Joe nel 2018, affermando di non aver riscontrato alcuna violazione di politica aziendale. Il contraccolpo pubblico è stato però sufficiente per costringere il vice presidente a dimettersi dal suo incarico.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da SOLDOUTSERVICE (@soldoutserviceitaly)

CONDIVIDI
Potrebbe interessarti anche...