Iscriviti alla newsletter
ABOUT US
CONTATTI
SNEAKERS
Quali sono le sneakers più contraffatte del mercato?
2020-11-27 14:56:04
Travis Scott x Air Jordan 1 High
Grazie ai report forniti dalla pagina Instagram di controllo autenticità Checkcheckapp, il seguitissimo account di Supreme Leak News ha pubblicato nelle ultime ore una tabella che riassume in termini percentuali quali siano le sneakers più contraffatte dell'intero mercato internazionale.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Supreme Leaks News | SLN (@supreme_leaks_news)



Tramite un istogramma che classifica le precise percentuali di rapporto tra sneakers contraffatte presenti nel mercato/sneaker originali presenti nel mercato, possiamo osservare come il primato di contraffazione assoluto sia detenuto dalla leggendaria Travis Scott x Air Jordan 1, il cui rapporto del 72% testimonia come soltanto tre paia su dieci inserite all'interno dell'attuale sneaker market siano effettivamente prodotti correlati ai processi autorizzati Nike.

Air Jordan 1 High Travis Scott

Proseguendo con la lista poi incontriamo alcuni tra i più segnanti pilastri della sneaker culture andata a rinascere nel corso delle ultime annate, tra cui le due sorelle Off-White x Air Jordan 1 nelle varianti “UNC” e “Chicago”, con rispettive percentuali del 61% (UNC) e Chicago (55%), passando per le Union LA x Air Jordan 1 in colorazione “Black/Red” (42%), la restante colorway “NRG” della serie Off-White x AJ1 (37%), adidas YEEZY BOOST 350 Triple Black (35%) e Nike SB Dunk Syracuse (25%).

Off-White x Air Jordan 1 High Chicago
YEEZY BOOST 350 Black

Questo dato testimonia come la “cultura” della contraffazione sia ancora ampiamente diffusa tra il pubblico del settore streetwear e in spaventosa crescita, con numeri di paia che in alcuni casi superano di gran lunga il numero di modelli legit inseriti al momento del drop: quando si riuscirà ad arginare questo terribile problema che tormenta da innumerevoli stagioni il sano mercato della moda?
CONDIVIDI
Potrebbe interessarti anche...