Apple AirTags
LIFESTYLE

Presto niente più portafogli o chiavi perse con Apple AirTags

di Marco Delbue
2020-04-12 14:31:43
È ormai da diversi mesi che se ne parla, e pochi giorni fa Apple stessa ce lo ha involontariamente confermato: l’arrivo dei nuovi accessori AirTags è imminente.

Ne era stata trovata traccia fin dalle prime versioni beta di iOS 13, parliamo dunque della scorsa estate, e si era ipotizzato anche un possibile rilascio durante l'evento dello scorso Settembre, che aveva visto protagonisti gli iPhone 11 e 11 Pro, ma non era poi stato così.
Le indiscrezioni su questo nuovo prodotto di casa Apple non si sono comunque placate, e la scorsa settimana ci è addirittura giunta una conferma più che attendibile a riguardo.
L’azienda ha infatti pubblicato sul proprio canale YouTube un video, rimosso poi nelle ore successive, che mostrava una pagina delle impostazioni iPhone dove era citato questo nuovo prodotto.

Apple AirTags Video Leaks

Ma cosa sono questi AirTags?



Si tratta di piccoli dispositivi tracciabili che potremo inserire nei nostri effetti personali come chiavi, portafogli, zaini, valige o qualsiasi altro oggetto. Questi saranno localizzabili tramite l’app “Dov’è” direttamente dai nostri dispositivi Apple, in modo da poterli rintracciare in caso di smarrimento, proprio come possiamo attualmente fare con la funzione “Trova il mio iPhone”.
La precisione di localizzazione sarà estremamente elevata e saremo in grado infatti di individuarli anche in casa, e trovarli tramite l’utilizzo della realtà aumentata dal nostro iPhone, con una funzione molto simpatica. Inquadrando infatti con la fotocamera la zona della nostra abitazione che ci viene indicata dall’app, sullo schermo del nostro iPhone apparirà un palloncino che virtualmente sarà posizionato nel punto dove il nostro oggetto si trova.
Oltre a questo si dice che ci verrà inviata una notifica se dovessimo allontanarci da uno di questi e sarà inoltre possibile far riprodurre da AirTag un suono intenso per individuarlo. Potremo impostare dei luoghi sicuri in modo da non ricevere una notifica se ci dovessimo allontanare da un oggetto dotato di AirTag mentre ci troviamo per esempio in casa o nel nostro ufficio.

Nei casi più spiacevoli in cui dovessimo perdere il nostro oggetto e fossimo molto distanti da quest'ultimo, potremo impostare la modalità “smarrito”. Attivata questa impostazione, se un’altra persona che possiede iPhone passerà nelle vicinanze del nostro Tag, questa sarà avvisata del nostro oggetto smarrito e riceverà le nostre informazioni di contatto. A nostra volta noi riceveremo una notifica che il nostro oggetto è stato ritrovato.

La batteria degli AirTags inoltre si dice sarà una pila a bottone (CR2032) sostituibile sul retro del tag e con una autonomia di circa un anno; altre fonti sostengono sarà una batteria non rimovibile che potrà essere ricaricata mediante ricarica wireless come avviene su Apple Watch.

Apple AirTags Setup

Quanto costeranno gli AirTags?



A questa domanda, che tutti in fondo un po' temiamo, non abbiamo ancora risposta.
Possiamo solamente ipotizzare che il prezzo di un Tag potrebbe ammontare tra i 25$ e i 40$ basandoci sui prezzi di accessori simili prodotti da altre aziende.
Non sappiamo inoltre se verranno venduti solo singolarmente o se ci saranno anche dei pacchetti, contenenti più AirTags e più convenienti rispetto all’acquisto del singolo prodotto.

Per chiarire ogni dubbio attendiamo il lancio ufficiale che si pensa possa avvenire nella prima settimana di giugno, durante la conferenza annuale che apple tiene per gli sviluppatori, dove annuncerà anche i nuovi software.
Probabilmente non verranno comunque commercializzati prima dell’autunno.
Restate quindi sintonizzati per eventuali ulteriori indiscrezioni e per conoscere come effettivamente saranno gli attesissimi AirTags, una volta ufficializzati.

Ti potrebbe interessare
iPhone 12 tornerà ad essere come iPhone 4?
Supreme x Mac Tools: Scopriamo insieme i dettagli della collaborazione
Gli Apple Glass potrebbero arrivare l'anno prossimo: scopriamo i dettagli