Iscriviti alla newsletter
ABOUT US
CONTATTI
STYLE
Off-White e WeChat collaborano a un'esclusiva collezione per il mercato cinese
2020-12-18 21:09:04
Off-White WeChat Cina
Da quando ha lanciato il suo fashion label personale Off-White nel 2013, gli innumerevoli talenti di designer, regista, produttore e DJ racchiusi nella figura di Virgil Abloh lo hanno portato in tutti gli angoli della Terra: solo pochi mesi fa infatti, il direttore creativo di casa Louis Vuitton ha tenuto l'ultima sfilata menswear LV a Shanghai in quello che può indubbiamente essere definito come uno dei più grandi fashion show del 2020.

Proprio con riguardo alla sconfinata e potente nazione estremo-orientale, è importante ricordare che nella giornata di ieri, 17 dicembre, la nuova capsule collection di abiti e accessori realizzata congiuntamente da WeChat e Off-White ha introdotto importanti novità soprattutto per quanto riguarda l'espansione del branding al mercato cinese.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Off-White™ (@off____white)



La collezione è la prima destinata ad un pubblico sia maschile che femminile ad essere rilasciata in territorio cinese, e sarà venduta tramite il primo programma WeChat Mini ufficiale di Off-White: una mossa che apre anche molte nuove opportunità di influenza creativa e scoperta artistica.

Grazie a questa linea, il denim stonewash fa il proprio ritorno nel settore dell'alta moda con pezzi impreziositi da segni di vernice e schizzi applicati a mano per dare a ciascuno una caratteristica estetica unica nel suo genere. Procedendo poi con l'analisi, possiamo notare come gran parte della collezione presenti una speciale tecnica di stampa che si traduce nella presenza di un accattivante motivo a quadri uniforme nei toni del blu.

Non sarebbe infine un'autentica collezione Off-White senza i capi in jersey e pile, categoria in cui ogni item è stato stampato con una nuova versione della famosa grafica Arrows, reinterpetata secondo i già ben noti canoni “industrial” divenuti popolarissimi attraverso la commercializzazione della famosa industrial belt, risalente a più di qualche stagione addietro.
CONDIVIDI
Potrebbe interessarti anche...