Iscriviti alla newsletter
ABOUT US
CONTATTI
SNEAKERS
L'iniziativa “Nike Refurbished” consentirà di rivendere al marchio le proprie scarpe
2021-04-13 14:48:15
Nelle ultime ore è stata annunciata una notizia che in molti aspettavano: Nike ha lanciato l’iniziativa “Nike Refurbished”, un nuovo modello di business e di riciclo che consentirà di rivendere le calzature nuove e usate del colosso di Beaverton. Scopriamo dunque più nel dettaglio di cosa si tratta.

Le scarpe da ginnastica dei consumatori, che saranno restituite entro 60 giorni successivi all’acquisto, potranno ottenere una seconda vita ed essere catalogate secondo una categoria ben precisa. Le sneakers dalle condizioni ottimali rientreranno nella sezione “Come nuove”, quelle con piccoli difetti saranno etichettate come “Delicatamente indossate” e infine le scarpe con delle imperfezioni più marcate rientreranno nelle “Esteticamente difettose”


Le scarpe restituite saranno ispezionate e pulite per aderire al meglio al programma, per poi essere rimesse in vendita a un pezzo basato sulle loro condizioni attuali (sicuramente minore del prezzo di vendita iniziale). Senza alcun dubbio l’attenzione per il tema della sostenibilità è evidente e lodevole per un grande marchio come Nike, ma non è assolutamente da sottovalutare il fatto che tutto ciò andrà ad accrescere i guadagni dell’azienda. Nike potrà infatti ricavare denaro da prodotti che resterebbero invenduti, sottraendoli allo stesso tempo alle discariche o a qualsiasi altro posto che potrebbe inquinare l’ambiente circostante. 

Tuttavia, non tutte le sneakers si qualificheranno per Refurbished, pertanto il brand si impegnerà affinché le calzature scartate possano essere donate in beneficenza o riciclate in Nike Grind, materiale utilizzato in nuove tomaie e suole Nike.

Per il momento il programma è stato approvato da soli 15 negozi negli Stati Uniti ma si prevede una veloce espansione nel corso del 2021 in altri punti vendita Nike.
CONDIVIDI
Potrebbe interessarti anche...