Iscriviti alla newsletter
ABOUT US
CONTATTI
STYLE
MODENIBAL - Milano moda donna. Parola chiave? Puntare sui giovani
2020-02-24 18:00:37
Milano Fashion Week 2020 Donna
Una settimana della moda a dir poco «croccante», quella appena terminata a Milano. Non solo in fatto di collezioni (come quella di Gucci, Felliniana e indimenticabile come lo show) e nemmeno in fatto di colpi di scena (tra tutti, il Coronavirus che ha fatto annullare la sfilata di Giorgio Armani o la nomina di Raf Simons come co-direttore creativo di Prada, insieme a Miuccia Prada). La fashion week per l’autunno-inverno 2020/21 è stata importante per la presenza di giovani designer protagonisti nel calendario ufficiale. Sono loro, infatti, le persone su cui tutto il sistema moda italiano deve puntare oggi. Solo loro coloro che scriveranno il futuro della moda in Italia. Perché oltre ad avere tutte le qualità richieste a uno stilista di default (creatività, problem solving, visione, determinazione, solo per citarne alcune), loro hanno anche la voglia di rischiare, di mettersi in gioco, di voler essere autonomi. Oggi più che nel passato, oggi più che mai. Parlando con loro in questi giorni passati, tra una sfilata e una presentazione, mi sono sentito orgoglioso, da giovane, da creativo e da italiano. E li voglio supportare, perché oggi i giovani creativi devono supportarsi a vicenda, per raggiungere l’obiettivo. Insieme.


Giuliano Calza, direttore creativo di GCDS e il fratello Giordano Calza, ceo del marchio


La loro sfilata? Un vero e proprio show da grandi numeri. Con tanto di private dinner a seguire. I fratelli Calza in Milano ci credono. E si vede. Con loro, la super model Vittoria Ceretti si sente a casa, così come Chiara Ferragni e Fedez, entrambi seduti in front row per l’occasione. L’ispirazione della collezione? Una celebrazione di Napoli, «dove sono nato e da dove sono partito per creare tutto», racconta Giuliano Calza. Una Napoli bella, senza cliché, emozionante come la canzone «Una notte a Napoli», cantata live in passerella da Kali Uchis.

Milano Fashion Week 2020 Donna GCDS
Milano Fashion Week 2020 Donna GCDS
Milano Fashion Week 2020 Donna GCDS

Dorian Tarantini e Matteo Mena, direttori creativi di 1910 Borbonese


Una coppia creativa che continua a vincere. Già team nell’ufficio stile di M1992, i due ragazzi stanno rendendo internazionale la moda giovane di Milano. La collezione era a dir poco fotonica ed è stata presentata al Museo del Novecento con vista su piazza Duomo. Certo, il marchio è storico e quindi bisogna rispettare le sua origini, ma Tarantini e Mena, come due fuoriclasse, l’hanno innalzato a moderno, grazie a stampe multicolor, maxi sciarpe come capospalla, occhiali di camoscio e trench dalle mille zip.

Milano Fashion Week 2020 Donna Borbonese
Milano Fashion Week 2020 Donna Borbonese

Vincenzo Palazzo, direttore creativo di VÌEN


Dalla Puglia con furore. E la sua collezione era una delle più «couturiane» e ben fatte di sempre. Ottimi capospalla, attitudine punk in ogni uscita, vestibilità oversize irresistibile. A Palazzo non manca la determinazione e la voglia di fare e di creare a 360 gradi. Anzi.

Milano Fashion Week 2020 Donna VÌEN
Milano Fashion Week 2020 Donna VÌEN

Efisio Rocco Marras, direttore creativo di I’M Isola Marras


Sempre più maturo. Sempre più straight to the point. E anche se porta un cognome illustre (suo papà è lo stilista Antonio Marras), lui è diventato più indipendente di sempre: ha una sua estetica precisa e un suo modo di creare del tutto unico. Per questa stagione, ha voluto collaborare con il brand Beyond. Il risultato? Ottimale.

Milano Fashion Week 2020 Donna I’M Isola Marras
Milano Fashion Week 2020 Donna I’M Isola Marras
CONDIVIDI
Potrebbe interessarti anche...