Iscriviti alla newsletter
ABOUT US
CONTATTI
STYLE
La moda è davvero pronta per il ritorno alle sfilate fisiche?
2020-09-01 17:44:54
Milano digital fashion week
È la domanda che in questi ultimi giorni continua a rimbalzare da uno smartphone all’altro, da un Whatsapp all’altro, da una mail all’altra. Gli addetti al settore sono ormai divisi in due fazioni: c’è chi dice che le sfilate si faranno sicuramente in maniera ordinaria durante le settimane della moda di metà Settembre; c’è chi invece è pronto a una nuova sferzata digital, tra video firmati da grandi director e show a porte chiuse visibili su Instagram

Carlo Capasa, presidente della Camera Nazionale della Moda Italiana, qualche giorno fa, ha confermato la nuova edizione di show dedicata alla primavera-estate 2021 in versione ibrida, tra online e offline. Ma tutto è ancora da giocarsi. Le regolamentazioni anti Covid potrebbero nuovamente ribaltare tutto, visto il numero di contagi in continua crescita. A tutto questo, si aggiunge un altro problema: secondo rumors provenienti da alcuni uffici stampa, alcuni brand non vorrebbero rischiare di organizzare (e pagare, quindi) una sfilata ordinaria e, alla fine, non poterla concretizzare. O, ancora, hanno paura che possano avvenire possibili contagi durante l’evento. Quindi, la soluzione pare sia, per questi, senza dubbio, il digitale.

Nelle ultime ore, però, Valentino ha donato una nuova luce di speranza al mondo del fashion. La prossima collezione co-ed donna e uomo primavera-estate 2021 della Maison romana sarà presentata eccezionalmente il prossimo 27 Settembre 2020 a Milano. Non a Parigi, come al solito, ma nel capoluogo lombardo.

Pierpaolo Piccioli Valentino sfilata

«Parigi è la città che da sempre ha ospitato i nostri show e che rappresenta il Dna Valentino», ha spiegato il direttore creativo Pierpaolo Piccioli. «La situazione attuale che stiamo vivendo ci ha forzato a prendere una decisione inusuale. Credo che, in questo periodo storico, sia di fondamentale importanza rimanere concentrati sul lavoro da compiere. È stimolante poter pensare a nuove idee, e questo è il tempo, in cui le idee possono crescere e diffondersi. Milano è una nuova opportunità, un grande progetto che sto sviluppando con i miei team, sul concetto di identity». 
CONDIVIDI
Potrebbe interessarti anche...