Iscriviti alla newsletter
ABOUT US
CONTATTI
LIFESTYLE
Guardare “Minions 2” in abito è il trend del momento
2022-07-06 13:25:24
Minions 2 cinema Trend
Dopo ben due anni di ritardo causati della pandemia, “Minions 2 - Come Gru diventa cattivissimo”, nuovo capitolo della divertentissima saga con protagonisti gli amati personaggi gialli, ha fatto il proprio debutto ufficiale nelle sale cinematografiche, generando incassi record a pochi giorni di distanza dalla sua uscita: il cartone animato ha finora registrato un guadagno di 125 milioni di dollari. 

Il successo della pellicola tuttavia può essere in parte attribuito a una singolare tendenza che nelle ultime ore ha preso piede tra migliaia di utenti: come ben sappiamo, i trend che nascono sui social più utilizzati dalla Gen Z, e in particolare su TikTok, spesso non hanno delle vere e proprie spiegazioni razionali, ma si diffondono e diventano virali semplicemente per divertimento.

Questa volta, numerosi gruppi di adolescenti rigorosamente vestiti in giacca e cravatta hanno deciso di recarsi nei cinema per assistere a “Minions 2”. Si tratta del movimento identificato dall'hashtag #Gentleminions: il trend richiede di vestirsi appunto in abiti eleganti, ispirandosi al look del cattivo Gru, per assistere alle proiezioni del nuovo film d'animazione.

Sebbene la maggior parte dei post sui social non ritragga apparentemente alcun comportamento di disturbo all'interno delle sale cinematografiche da parte dei ragazzi coinvolti, sono emerse numerose lamentele con riferimento ad urla e lanci di oggetti nel corso della proiezione del film. Tutto ciò ha portato alcune sale a imporre restrizioni sul dress code: un cinema indipendente di Wadebridge, in Inghilterra, per esempio ha vietato la visione del film agli adolescenti in giacca e cravatta.






Nel frattempo, l'unico cinema di Guernsey (Francia) ha dovuto cancellare tutte le ulteriori proiezioni del film, accusando un “comportamento incredibilmente scorretto”, tra cui atti di vandalismo e abusi nei confronti del personale. Il direttore del cinema ha dichiarato alla BBC: “È stato assolutamente straziante. Abbiamo avuto famiglie che non volevano nemmeno rientrare nella sala quando abbiamo cercato di risolvere la situazione, famiglie che se ne sono andate prima ancora che il film iniziasse, e ovviamente i bambini erano in lacrime”. Altre immagini sui social media mostrano cinema con cartelli di avvertimento per i clienti, che recitano: “A causa dei recenti disordini dovuti al trend #Gentleminions, a qualsiasi gruppo di ospiti in abiti formali verrà rifiutato l'ingresso per le proiezioni del film”.

Per il momento gli episodi restano isolati, e la maggior parte dei ragazzi sta aderendo al trend solo per recarsi al cinema in modo diverso, scoprendo una nuova fruizione di un medium storicamente tradizionale: Universal stessa, casa di produzione del lungometraggio, ha manifestato approvazione nei confronti del trend attraverso un tweet.




L’uscita del film è prevista nelle sale cinematografiche italiane per il 18 agosto. Il trend sbarcherà anche qui?
CONDIVIDI
Potrebbe interessarti anche...