Iscriviti alla newsletter
ABOUT US
CONTATTI
STYLE
Marc Jacobs accusa i Nirvana di non possedere alcun diritto per lo “Smiley Face” logo
2020-11-07 13:45:49
Nirvana
La battaglia legale che vede protagoniste le macro-parti del famosissimo marchio di moda Marc Jacobs e dello storico gruppo Grunge anni '90 Nirvana continua impetuosamente, con riferimento ad un caso di violazione del copyright dell'immagine della Nirvana's Smiley Face.

Gli avvocati di Marc Jacobs hanno chiesto un giudizio sommario sul caso, il che significa che un magistrato prenderà una decisione prima ancora che il caso venga effettivamente esaminato in giudizio: l'immagine specifica in questione a causa della movimentazione legale sarebbe appunto la famosa faccina adottata dalla band statunitense per la realizzazione di alcuni capi del proprio storico merchandise, riportante delle grandi X al posto degli occhi ed un sorriso con la lingua che sporge.

Nirvana

Sebbene l'associazione con i Nirvana sia sempre immediata alla semplice visione della grafica, è bene stabilire che a quanto emerge dall'avanzamento del caso, lo stesso disegno non sia mai effettivamente stato registrato come proprietà del gruppo rock, e ciò ha lasciato la possibilità di utilizzo da parte di altre aziende e marchi.

Uno dei grandi problemi correlati però, che sostiene la tenuta dei Nirvana, è la progettazione del logo sia apparentemente un'opera intellettuale del leggendario Kurt Cobain, a capo del quale valgono senza eccezione di diritti di proprietà intellettuale previsti dall'ordinamento giuridico statunitense.

Tuttavia, secondo il team legale di Marc Jacobs, il logo sarebbe stato effettivamente progettato dall'art director Robert Fisher, il quale non avrebbe mai trasferito i diritti ai Nirvana. Fisher ha lavorato per la Geffen Records, ex etichetta dei Nirvana, e mentre lo stesso art director si è impegnato a presentare una testimonianza a sostegno del suo processo di creazione del logo, il team di Jacobs ha opinato che la creazione grafica in questione non sarebbe abbastanza simile all'interpretazione della faccina che il fashion brand ha usato sulla sua collezione.

Nirvana

In tutto questo avvicendarsi continuo di accuse e risposte, è molto probabile che la questione possa essere risolta in via extragiudiziale ancor prima di andare in giudizio: la conclusione? Marc Jacobs ha ammesso che il suo design era ispirato alle grafiche dei Nirvana.
CONDIVIDI
Potrebbe interessarti anche...