Iscriviti alla newsletter
ABOUT US
CONTATTI
LIFESTYLE
Le Dunk NFT di Nike vendute a 124.000€
2022-04-30 19:50:24
NFT Nike Dunk
Nonostante quello delle sneakers sia notoriamente un mercato molto redditizio, un recente acquisto in ambito footwear ma di sostanza digitale avrebbe registrato una delle vendite più insolite negli annali della storia dello sneakergame: un utente del web, nelle scorse ore, ha infatti pagato circa 124.000 euro per un paio di sneakers virtuali firmate Nike (45 Ethereum).

La scarpa in questione è un NFT che fa parte della collezione Dunk Genesis, rientrante nel progetto Cryptokicks realizzato dall'azienda di Beaverton e RTFKT.

Il particolare token è molto raro, e viene caratterizzato da una colorazione ispirata alle opere del noto artista giapponese Takashi Murakami: delle 20.000 sneaker virtuali presenti nel set, ce ne sono solo 98 con il design analogo a quello in questione. Per comprendere meglio l'ordine di grandezza della rarità di questo NFT, basti considerare che i clienti virtuali hanno acquistato le altre sneakers della collezione all'interno di una forbice di prezzo medio compresa tra i 4700 e gli 8000 euro.

Nike non è l'unico marchio di abbigliamento ad avere gli occhi su Web3: a dicembre, adidas ha rilasciato la sua collezione da 30.000 NFT, collaborando con Bored Ape Yacht Club per la realizzazione. La proprietà dell'NFT consente generalmente l'accesso a capi sia virtuali che reali (strategia adottata anche da Dolce&Gabbana e, prima della controversia sollevata proprio da Nike, anche da StockX). 

Al momento tuttavia non è stata annunciata la possibilità per i detentori di questi NFT di ricevere versioni reali dei loro beni digitali, sebbene sia stato creato un filtro Snapchat che possa consentire ai proprietari di poter indossare i loro pezzi footwear in AR.
CONDIVIDI
Potrebbe interessarti anche...