Sfera Ebbasta Charlie Charles Nike Air Max 97
SOUND

Che lavoro facevano i rapper italiani prima del successo?

di Simone Dal Passo Carabelli
2020-05-10 22:08:06
Il successo è una stella che richiede immensi sacrifici per essere raggiunto, al tempo stesso pretendendo altrettanti sforzi per riuscire a mantenerlo, sapendo assecondare le esigenza del proprio seguito anche sulla base di una società che, al giorno d'oggi, manifesta un bacino di bisogni più liquido che mai, in grado di assumere forme disparate e molto differenti tra loro in tempi record.

Molti tra gli artisti che conosciamo oggi infatti hanno iniziato dal nulla, costruendosi la propria prima piccola base economica indipendente con l'obiettivo di arrivare a comprendere il costo del lavoro e del sudore proprio: chiave che senza dubbio rappresenta un fattore di sconfinata rilevanza al fine di conseguire una scalata al successo degna di essere chiamata tale.

A questo proposito, il team di SOLDOUTSERVICE ha selezionato 5 artisti di spicco dell'attuale scena rap nazionale andando a scavare nel loro passato e nelle professioni esercitate prima dell'arrivo del successo.

1.

Marracash

 

Come è ormai risaputo, l'artista che ha da pochi mesi fatto il suo ritorno in grande stile con la pubblicazione di "Persona", ha lavorato come magazziniere per costruire le sue prime forme di indipendenza economica. Ciò che invece rimane ancora un'informazione poco conosciuta dalla maggior parte degli appassionati è invece che Marracash, qualche anno fa aveva deciso di buttarsi sul mercato dell’abbigliamento con la creazione del proprio brand streetwear PESO.

Marracash PESO

2. Sfera Ebbasta



Gionata è da più di qualche anno un artista cruciale all'interno della scena italiana, che ha saputo, grazie all'aiuto di un eccellente Charlie Charles, dettare le regole per la costruzione delle solide fondamenta su cui può poggiare l'odierna trap italiana. Parlando di fondamenta, la professione esercitata da Sfera Ebbasta prima della completa dedizione alla musica era quella del muratore.

Sfera Ebbasta Charlie Charles

3. Gué Pequeno

Anche Cosimo, come il fedele amico Marracash, ha attraversato una fase lavorativa come impiegato magazziniere (dichiarando in una recente intervista di aver spostato casse di Swatch insieme a Marra), decidendo poi con l'arrivo del successo di dare libero sfogo alla propria anima imprenditoriale, non solo attraverso l'apertura di una vera e propria gioielleria nei pressi della cittadina svizzera di Lugano, ma anche tramite la fondazione del proprio marchio d'abbigliamento noto come Z€N Clothing.

Gué Pequeno Zen

4. Fabri Fibra



A testimonianza del fatto che il successo possa davvero arrivare a travolgere ogni singolo individuo se capace di domare adeguatamente una propria specifica peculiarità, anche Fabri Fibra ha iniziato la propria carriera professionale come tanti giovani d'oggi: Fabrizio lavorava infatti come impiegato in una delle molteplici sedi produttive del colosso Bic.

Fabri Fibra

5. Noyz Narcos 



Altrettanto curioso è invece il passato professionale di una delle pietre miliari più solide dell'intero panorama rap nazionale: prima di dedicarsi completamente alla propria carnale passione nei confronti del rap old school, Noyz Narcos faceva il tatuatore, come possono testimoniare i numerosissimi artworks che può vantare il corpo dell'artista.

Noyz Narcos Tatuatore
Ti potrebbe interessare
I 5 album di cui il rap italiano avrebbe bisogno
Shablo svela alcuni dettagli sui prossimi progetti di Sfera Ebbasta e Gué Pequeno
Il 2020 sarà l'anno del rap italiano: Ecco quali sono i 3 album più attesi