Iscriviti alla newsletter
ABOUT US
CONTATTI
STYLE
La misteriosa storia legata alla nascita del Cartier Crash
2022-02-21 17:40:08
Tyler The Creator Cartier Crash Radieuse
In un’epoca in cui la sostanza viene spesso sostituita dall’apparenza, risulta sempre più complesso riuscire a trovare oggetti che raccontino una storia anziché limitarsi a soddisfare i trend del momento. Questo è anche il caso del Cartier Crash, un orologio dal passato misterioso e dalla silhouette irregolare. Considerato col senno di poi uno dei segnatempo più iconici realizzati dalla maison francese, il Crash è passato alla storia per la sua incredibile sregolatezza: niente proporzioni o linee perfette, ma solo un dinamico vortice di curve. Come accennato, la storia dietro la nascita di questo modello non è ancora del tutto chiara al giorno d’oggi: attualmente le ipotesi più accreditate sono tre, ognuna delle quali incredibilmente anticonvenzionale, proprio come l’orologio stesso.


Cartier Crash

Alcuni sono infatti convinti che i maestri orafi di Cartier siano stati ispirati dalle celebri forme dipinte da Salvador Dalì in uno dei suoi quadri più famosi: “Persistenza della memoria”, anche conosciuto con il nome di “Orologi molli”, appunto. Sebbene questa storia conservi un profondo romanticismo, sembra tuttavia che le origini del Crash debbano essere cercate altrove. Secondo alcune fonti autorevoli l’idea nacque quando una signora entrò preoccupata all’interno di un punto vendita Cartier chiedendo che il suo Bagnoire, deformato in seguito a un incidente, le venisse riparato. Altri sostengono invece che, quando a metà degli anni ’60 il vice-presidente del brand perse la vita in seguito a un incidente automobilistico, quest’ultimo portasse al polso un orologio Cartier ormai liquefatto a causa delle fiamme all’interno della vettura. Si dice dunque che il Crash fosse un omaggio da parte di Jean-Jacques Cartier al compianto collega.


Salvador Dalí La Persistenza della Memoria

Qualunque sia la verità, è innegabile che a partire dal 1967 (anno in cui venne messo in vendita per la prima volta nella boutique londinese) il Cartier Crash sia diventato uno dei segnatempo più iconici e richiesti sul mercato, complice anche un meccanismo estremamente sofisticato per l’epoca. Il successo dell’orologio ha permesso quindi alla maison di riproporre nel corso degli anni nuove varianti e restyling del modello, come per esempio la rarissima “Radieuse” limited edition del 2018, prodotta in soli 50 esemplari al mondo.


Cartier Crash Radieuse

Bisogna sottolineare infine che il fascino di questo segnatempo negli ultimi anni non ha lasciato indifferenti alcune delle celebrities più conosciute, che più o meno recentemente hanno deciso di sfoggiare un Crash durante le loro apparizioni pubbliche: tra questi ricordiamo ad esempio Kanye West, Jay-Z, Tyler, The Creator, Kris Jenner e molti altri ancora.


Jay Z Kanye West Tyler the Creator Cartier Crash
CONDIVIDI
Potrebbe interessarti anche...