Iscriviti alla newsletter
ABOUT US
CONTATTI
LIFESTYLE
Kim Kardashian finanzia un volo per mettere in salvo oltre 30 calciatrici afghane
2021-11-24 15:26:13
kim kardashian
È notizia delle ultime ore che Kim Kardashian avrebbe aiutato un gruppo di calciatrici afghane a fuggire dalla loro terra per via delle numerose oppressioni che stanno colpendo la popolazione femminile nel paese da poco caduto in mano dei talebani.

L'influencer, nello specifico, avrebbe finanziato un volo che ha trasportato più di 30 ragazze adolescenti insieme alle loro famiglie (circa 130 persone in tutto) in Gran Bretagna.

“Le calciatrici afgane sono figure ben note nel paese”, ha affermato Khalida Popal, ex capitano della squadra nazionale femminile afgana che ha guidato gli sforzi di evacuazione per le atlete. “Le loro vite erano in grave pericolo a causa di tutti coloro che nel paese si opponevano al loro attivismo e volevano interrompere le loro attività sportive ed educative”.

Anche il proprietario di maggioranza della squadra di calcio Leeds United Andrea Radrizzani avrebbe contribuito all'impresa umanitaria, affermando di non vedere l'ora che le giocatrici fossero in grado di ricostruirsi una vita da capo e prosperare a livello professionistico nel Regno Unito: la società inglese si è infatti offerta di sostenere economicamente lo sviluppo delle atlete, molte delle quali provengono da famiglie povere delle province del Paese.

Tornando al coinvolgimento di Kim, è stato reso noto che il fondatore della comunità haredi di Stamford Hill, il rabbino Moshe Margaretten, sia entrato in contatto con l'imprenditrice statunitense dopo aver già lavorato in precedenza con lei alla riforma della giustizia penale negli Stati Uniti.

“Un'ora dopo la chiamata Zoom, ho ricevuto un messaggio da Kim che diceva di voler finanziare l'intero volo”, ha dichiarato Margaretten.
CONDIVIDI
Potrebbe interessarti anche...