Iscriviti alla newsletter
ABOUT US
CONTATTI
STYLE
Kanye West potrebbe presto perdere il suo status di miliardario
2022-09-20 15:59:16
Kanye West
Come spesso accade quando saltuariamente decide di ritornare a gamba tesa sui social network, anche gli ultimi mesi sono stati letteralmente monopolizzati dalle vicende legate alla figura di Kanye West. Già qualche settimana fa avevamo approfondito il tema, analizzando le accuse che quest’ultimo rivolgeva ai brand collaboratori, valutando le eventuali ripercussioni che tali minacce avrebbero generato qualora fossero diventate realtà.
 
Sappiamo infatti che l’imprenditore statunitense ha deciso di dare il via a una specie di guerra mediatica nei confronti di due tra i suoi partner più blasonati: adidas e Gap. Secondo Ye, i due colossi dell’abbigliamento internazionale sarebbero colpevoli di aver strumentalizzato il nome Yeezy per lanciare nuove colorazioni o addirittura riproporre gli stessi design senza il suo consenso. Se però fino a qualche ora fa l’opinione pubblica era certa che quelle del rapper fossero solamente minacce tese a migliorare i termini dei rispettivi accordi, gli ultimi sviluppi sembrano aver ribaltato completamente la situazione. L’idea di Kanye sarebbe quella di concludere anticipatamente l’accordo con entrambi i brand, trasformando integralmente il business di Yeezy e mettendosi in proprio.
 
Ma entriamo nello specifico: per quanto riguarda il rapporto con Gap, bisogna innanzitutto sottolineare che quest’ultimo non abbia mai realmente funzionato. Già nei mesi immediatamente successivi all’accordo, era facile notare frizioni tra l’imprenditore e i vertici dell’azienda, mentre adesso la rottura sembra piuttosto chiara: come vi avevamo raccontato, il rapper avrebbe infatti incaricato i suoi legali di inviare una lettera a Gap per comunicargli la sua intenzione di chiudere anticipatamente la partnership. Nella comunicazione, poi spiegata anche attraverso un'intervista, Ye accusa il brand di non aver rispettato i termini dell’accordo, di aver frenato la sua spinta creativa e temporeggiato ad aprire store monomarca dedicati alla linea Yeezy. Naturalmente, almeno per adesso, tali accuse sono state subito rispedite al mittente da parte di Gap, che per bocca del CEO Mark Breitbard assicura di aver rispettato alla lettera tutti i termini della collaborazione.

Per quanto riguarda invece il caso adidas, il legame tra Mr. West e il colosso dello sportswear tedesco sembra ormai irrimediabilmente lacerato. Kanye non approva il modus operandi di adidas e l’azienda non accetta di essere messa alla gogna pubblica dall’imprenditore. Vedremo quali sorprese ci riserverà il futuro a tal proposito.

Per concludere, è certo che, nell’eventualità in cui le strade del rapper dovessero un giorno separarsi da quelle di adidas e Gap, a risentirne in primis potrebbe essere il suo portafoglio, oltre che il tanto bramato status da miliardario, garantito anche dalle royalties di oltre 220 milioni di dollari annui versate dal brand sportswear.
CONDIVIDI
Potrebbe interessarti anche...