Kanye West freestyles politici contro Trump
SOUND

I 3 freestyles esclusivi di Kanye West sulla sua campagna politica

di Aldo Abronzino
2020-07-10 16:08:21
Dopo le chiacchieratissime dichiarazioni rilasciate qualche giorno fa da Kanye West a Forbes, la candidatura del rapper di Atlanta alla presidenza degli Stati Uniti sta diventando uno degli argomenti più caldi e discussi del momento.

La confusione in cui sembra essere sfociata questa notizia ha intaccato non solo le dinamiche politiche del Paese, scatenando le critiche e le insicurezze dei cittadini, ma sembra abbia toccato in prima persona lo stesso Ye. 
Come sappiamo, infatti, l’artista statunitense soffre di bipolarismo e, stando ad alcune fonti molto vicine alla famiglia West-Kardashian, è molto probabile che Kanye si trovi nel bel mezzo di una forte crisi emotiva, evidentemente dovuta dallo stress del momento, che solitamente si verifica con una cadenza annuale e si risolve in un paio di giorni.

Niente da temere dunque: in questo modo si spiegherebbero quindi molte dichiarazioni abbastanza avventate degli ultimi giorni, sicuri che presto il neo-miliardario ritornerà nella migliore condizione possibile.

Kanye West candidatura alle presidenziali

In attesa dunque di conoscere maggiori informazioni in merito alla candidatura di Mr.West, sono apparsi intanto sul web ben 3 freestyles, veri e propri flussi di coscienza, intonati proprio da Ye durante le famose 4 ore di intervista con Forbes.

1. "This Is What Covid’s Made”


Il primo si intitola "This Is What Covid’s Made”, e sicuramente è la registrazione che ha fatto discutere più di tutte. In particolar modo bisogna sottolineare una barra indirizzata direttamente a Donald Trump.
Kanye dice testualmente "How about we stop hiding in the bunkers and be a real man?”, alludendo ovviamente alle precauzioni prese dal POTUS nel momento in cui si pensava che le manifestazioni Black Lives Matter a Washington potessero seriamente intaccare la sua sicurezza all’interno della Casa Bianca.

Questa traccia conferma quindi una volta per tutte l’allontanamento di Kanye dagli ideali di Trump , soffermandosi inoltre sulle sofferenze e sulle ripercussioni politiche che ha causato la pandemia negli ultimi mesi.



2. "Thou Shalt Not Kill"


Il secondo freestyle, "Thou Shalt Not Kill", riprende in maniera abbastanza decisa il pensiero di Ye contro la pena di morte, con alcuni richiami anche all’ormai celebre caso O.J. Simpson e al testo della recente "Wash Us In The Blood".



"This Is Earth"


Il terzo e ultimo pezzo, intitolato "This Is Earth", tocca invece dei temi più intimi, ripercorrendo il passato da drug addict di Kanye e il successivo percorso di redenzione attraverso la fede.



Intanto, Kanye ha da poco pubblicato un video tutorial su Twitter in cui mostra ai neofiti votanti come registrarsi per recarsi alle urne il grande giorno.
Che sia una strategia per ottenere più voti dalle nuove generazioni?



In attesa di conoscere i futuri sviluppi di questa vicenda, vi invitiamo quindi a seguire il sito e la nostra pagina Instagram soldoutserviceitaly per non perdervi nessuna novità.
Ti potrebbe interessare
Kanye West rilascia il merch ufficiale per la sua candidatura a presidente degli USA 2020
Kanye West potrebbe essere indagato per frode
Elon Musk sconsiglia la candidatura a Kanye West: Facciamo il punto della situazione