Iscriviti alla newsletter
ABOUT US
CONTATTI
LIFESTYLE
Inter e Milan annunciano l’arrivo del nuovo stadio “La Cattedrale”
2021-12-22 12:54:09
La Cattedrale Inter Milan Nuovo Stadio
Attraverso un comunicato congiunto, Inter e Milan hanno annunciato la scelta del progetto “La Cattedrale” ideato dallo studio Populous per il loro nuovo stadio.

Il nuovo complesso sorgerà nell’area di San Siro e rappresenterà un vero e proprio distretto per lo sport e il tempo libero, con 110 mila metri quadri di aree verdi e parcheggi che saranno totalmente interrati.

Secondo il presidente del Milan Paolo Scaroni, lo stadio, che dovrebbe ospitare circa 65.000 spettatori e vedere la luce nel 2027, sarà “il più bello del mondo”.

“Ac Milan e Fc Internazionale Milano sono lieti di annunciare che il concept presentato dallo studio Populous, noto come 'la Cattedrale', è risultato essere il progetto prescelto dai due club. Nelle prossime settimane saranno finalizzati i dettagli per definire termini e sviluppo della progettazione del nuovo stadio di Milano”, si legge nella nota ufficiale pubblicata.


Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da SOLDOUTSERVICE (@soldoutserviceitaly)



La Cattedrale vuole rappresentare il patrimonio artistico della città: il design si ispira a due degli edifici più rappresentativi di Milano, il Duomo e la Galleria Vittorio Emanuele, e porterà alla realizzazione di uno stadio unico al mondo. Il progetto si propone di dotare Inter e Milan di una struttura all'avanguardia per innovazione e ecosostenibilità, inserendo l’impianto in un contesto di verde urbano, che lo renderà completamente a impatto zero grazie ai migliori materiali e alle più recenti tecnologie di risparmio idrico ed energetico impiegate e all'abbattimento delle emissioni acustiche.

La delibera emanata dal Comune di Milano a novembre prevede, oltre alla costruzione del nuovo stadio, la riconfigurazione dell'area dove attualmente sorge il Meazza, attraverso la creazione nella zona di San Siro di un distretto per lo sport e il tempo libero, con un nuovo parco pubblico di circa 50mila metri quadri di verde filtrante, nonché un'ulteriore significativa riduzione delle volumetrie accessorie, fino al limite previsto dal Piano di governo del Territorio.
CONDIVIDI
Potrebbe interessarti anche...