Iscriviti alla newsletter
ABOUT US
CONTATTI
STYLE
Il Rolex Submariner “Hulk” tornerà quest'anno?
2022-02-01 20:54:59
Rolex Submariner Hulk
A distanza di due anni dall’ultima edizione completamente in presenza, a partire dal prossimo 30 marzo verrà allestito a Ginevra il salone dell’orologeria più prestigioso al mondo: il Watches & Wonders. Così come ogni anno tutte le principali maison sono pronte dunque a riunirsi per celebrare la loro arte, rivelando agli appassionati i modelli che verranno introdotti all’interno del nuovo catalogo per i mesi successivi.

Questo è anche il caso di Rolex, che secondo alcune indiscrezioni trapelate di recente sul web, avrebbe in programma una serie di annunci davvero molto interessanti. Per il momento si tratta comunque solo di supposizioni che difficilmente potranno essere verificate prima dell’evento, ma qualora si rivelassero corrette creerebbero di certo grande scalpore nel pubblico.

Ebbene, la notizia che nelle ultime settimane sta prendendo sempre più piede tra gli insider riguarderebbe un clamoroso ritorno del Submariner “Hulk”, con tutta probabilità uno dei modelli più iconici mai realizzati dalla maison di Ginevra. Ormai fuori produzione da settembre 2020, il segnatempo era stato infatti sostituito all’interno della line-up di Rolex dalla variante “Starbucks”, con la ghiera di colore verde ma il quadrante nero a differenza del modello originale. Sebbene questa indiscrezione sia stata più volte smentita anche da fonti piuttosto autorevoli in tema Rolex, è necessario comunque riflettere sulle implicazioni che un clamoroso ritorno del Submariner “Hulk” potrebbe avere sul mercato dell’orologeria internazionale.
 
Iniziamo innanzitutto col dire che, qualora ritornasse in produzione, si pensa che il modello potrebbe essere proposto nella variante con il case da 41 mm, il che creerebbe di certo una forte oscillazione nel prezzo dei vecchi esemplari da 40 mm, il cui costo sul mercato secondario si attesta ormai da tempo su cifre a dir poco esorbitanti. Non è infine da sottovalutare l’impatto che questo ritorno potrebbe generare sulla sopracitata versione “Starbucks”: difficilmente Rolex manterrebbe infatti nel proprio catalogo due orologi così simili tra loro, modificando quindi nuovamente le dinamiche del mercato.

Non ci resta dunque che attendere l’arrivo del Watches & Wonders 2022 per scoprire la veridicità di queste notizie e, nel caso, le implicazioni che esse avranno sul settore dell’orologeria internazionale.
CONDIVIDI
Potrebbe interessarti anche...