Iscriviti alla newsletter
ABOUT US
CONTATTI
LIFESTYLE
I primi iPhone full-screen potrebbero debuttare entro il 2024
2022-04-22 16:54:18
apple iphone
Aria di novità in casa Apple. Con l’arrivo ormai imminente della stagione estiva si avvicina infatti sempre di più il nuovo evento di presentazione dei prossimi iPhone, ogni anno un vero e proprio catalizzatore di interesse per tutti i tech geek del mondo.

In attesa dunque di conoscere le novità che il colosso di Cupertino ha in serbo per noi, ci portiamo avanti analizzando alcune indiscrezioni trapelate di recente sul web. È ormai un fenomeno diffuso tra gli analisti e le fonti interne dell’azienda quello di condividere alcune informazioni relative ai progetti futuri di Apple. Tra queste, le notizie che attirano maggiore interesse da parte del pubblico sono poi ovviamente legate al design oppure alle funzionalità dei nuovi smartphone.
 
A tal proposito, risale solamente a qualche ora fa un interessantissimo tweet pubblicato dall’insider Ming-Chi Kuo, famoso per aver ipotizzato in passato che il primo cellulare full-screen targato Apple sarebbe stato annunciato nel 2023. Citando il suo stesso tweet, Kuo ha corretto la previsione e dichiarato che il progetto non debutterà prima del 2024: sono ormai anni che il pubblico attende un salto di qualità del genere da parte di Apple e sembra che l’azienda sia finalmente pronta ad accontentare questa richiesta.
 
Il modello in questione, che secondo la line-up corrente dovrebbe quindi rispondere al nome di iPhone 16, sarà dotato di camera frontale e sensore di riconoscimento per il Face-ID, entrambi interamente posizionati al di sotto del display. Sempre secondo Kuo, inoltre, il ritardo rispetto alla previsione originaria non sarebbe imputabile a problemi di natura tecnica, quanto piuttosto a una strategia di marketing che il colosso di Cupertino starebbe ancora mettendo a punto per il lancio del prodotto stesso.

Non ci resta dunque che attendere per scoprire se il primo iPhone full-screen debutterà effettivamente sugli scaffali dei retailers entro il 2024.
CONDIVIDI
Potrebbe interessarti anche...