Ghali Dior
LIFESTYLE

Cosa è successo tra Ghali e Gué Pequeno?

di Simone Dal Passo Carabelli
2020-06-16 21:17:07
L'intervista di Gué Pequeno al Corriere della Sera si è rivelata un'incredibile arma a doppio taglio per il rapper classe '80, che se da una parte ha fomentato incredibilmente l'attesa per il contenuto musicale dell'inedito album "Mr. Fini", ha anche voluto ribadire il proprio pensiero nei confronti della scena rap italiana andando in rotta di collisione con le manifestazioni artistiche di un collega che, nel corso degli ultimi anni, è riuscito ad imporre il proprio nome al vertice delle più importanti classifiche nazionali e non.

In seguito ad una serie di rivelazioni sulla questione disco, incentrate sui temi e sul linguaggio che si renderanno partecipi all'interno dell'attesissimo progetto conseguente a "Sinatra", Cosimo ha risposto a qualche incalzante domanda proposta da Andrea Laffranchi che ha inevitabilmente condotto il rapper milanese a discutere di attualità, con particolare riguardo al contributo delle figure di spicco all'interno del panorama intrattenimento italiano nella concreta lotta al razzismo.

Gué Pequeno Shablo

Rispondendo ad un quesito vertente il tema del livello di discriminazione imperante all'interno del territorio nazionale, Gué, subito dopo aver formulato pesanti accuse nei confronti della falsità delle proteste degli influencers italiani, afferma prontamente "Lo si capisce dai cori allo stadio... Semplificando il discorso: in Italia il calcio è tutto, le tifoserie sono a destra, non c’è quindi da stupirsi dei risultati di Salvini. Non avremo mai un rapper nero al numero 1. Ghali è un fake. Appartiene all’universo fashion: non sarà mai un idolo del mondo di colore".

Come da previsione, in poche ore è arrivata la conseguente risposta di Ghali, che impostando la questione più su un piano meramente musicale afferma "Che palle, non sarò mai “l’idolo del mondo di colore”. L’album DNA è platino! Platino... quello vero, non fake. Grazie, ve lo meritate".

Ghali Post Gué Pequeno

Riponendo quindi subito la questione sull'emisfero di competenza di entrambi gli artisti senza sfociare in accuse o diffamazioni di pronta risposta, Ghali ha egregiamente saputo cogliere l'occasione per fornire un impulso ulteriore all'indicizzazione all'ascolto del proprio ultimo prodotto musicale.
Ti potrebbe interessare
Achille Lauro versione "1990": Il disco merita 1 o 5 stelle?
"Vita Vera Mixtape", "Gemelli" e "Mr.Fini": Quale progetto ha totalizzato più streams al momento?
Le migliori camicie indossate da Guè Pequeno negli ultimi anni