"Garbage Watch" Vollebak
LIFESTYLE

Che aspetto avrà il primo orologio composto interamente da rifiuti elettronici?

di Simone Dal Passo Carabelli
2020-07-20 13:17:51
Il marchio avanguardistico Vollebak ha appena rivelato il prototipo del suo nuovissimo modello di orologio che, battezzato sotto il nome di "Garbage Watch" si costituisce per l'appunto in maniera prevalente ed esclusiva di rifiuti elettronici: nel corso degli anni, l'azienda si è infatti sempre più preoccupata di come i vestiti e gli accessori creati saranno trattati alla fine della loro vita.

Il Garbage Watch è stato progettato per riformulare un'estremità spesso invisibile e pericolosa della catena di approvvigionamento. "Per evitare di distruggere il nostro pianeta, dobbiamo iniziare a capire come riutilizzare le cose che già abbiamo ...", ha spiegato Steve Tidball, co-fondatore di Vollebak. "E se i rifiuti elettronici non fossero spazzatura? E se fossero semplicemente materie prime pre-assemblate che possiamo usare per fare cose nuove?"

Garbage Watch Vollebak

Oggi, le 50 milioni di tonnellate di rifiuti elettronici generati ogni anno vengono trattate come veri e propri rifiuti in senso stretto anche se contengono molti dei metalli più preziosi al mondo, come argento, platino, cobalto e zinco. Il 7% dell'oro mondiale è contenuto nei rifiuti elettronici, e Vollebak utilizza questo cosiddetto materiale "rottame", come microchip da smartphone, cablaggio da televisori e schede madri da computer, per creare orologi funzionali e unici. Utilizzando un approccio progettuale "inside-out" o "capovolto", Vollebak ha reso i meccanismi interni del prototipo altamente visibili in un modo simile al Centre Pompidou di Parigi.

Il Garbage Watch di Vollebak è stato progettato come parte del progetto Wallpaper * Re-Made, e dovrebbe essere lanciato nel 2021 ad un prezzo ancora purtroppo ignoto al pubblico.

Garbage Watch Vollebak
 
 
 
 
Ti potrebbe interessare
Per celebrare i dieci anni Instagram offre la possibilità di personalizzare l'icona dell'app
Le 5 curiosità che (forse) non conoscevi su Travis Scott
Tutti i dettagli della Lamborghini Urus “Mansory” di Travis Scott