Iscriviti alla newsletter
ABOUT US
CONTATTI
LIFESTYLE
Elon Musk vuole comprare il Manchester United?
2022-08-17 19:45:12
Elon Musk
I tweet di Elon Musk sono ormai noti per creare scompiglio e spostare gli equilibri social, talvolta influenzando anche l’andamento del mercato azionario.

A questo proposito, l’ultima uscita del CEO di Tesla riguarda il mondo del calcio: l’imprenditore sudafricano durante la notte ha infatti dichiarato sul social network dell’uccellino di voler acquistare il Manchester United, attualmente di proprietà della famiglia Glazer e in ultima posizione della classifica di Premier League.

Musk ha dichiarato voler comprare la squadra di calcio inglese per poi annunciare ironicamente qualche ora dopo che si trattava di un semplice scherzo. Il tweet iniziale, pubblicato nella giornata di ieri, era essenzialmente una risposta a un post di terzi incentrato su questioni politiche, in cui il CEO di Tesla ha voluto dichiarare: “Per essere chiari, sostengo la metà sinistra del Partito Repubblicano e la metà destra del Partito Democratico!”. L'imprenditore ha poi twittato: “Inoltre, sto comprando il Manchester United”.




In un tweet successivo, rispondendo a un follower che gli chiedeva se fosse serio, Musk ha detto: “No, questo è a tutti gli effetti uno scherzo. Non comprerò nessuna squadra sportiva”.




Il fondatore di SpaceX in passato ha già usato la piattaforma per rilasciare dichiarazioni importanti: poche settimane dopo aver convinto Twitter Inc. ad accettare la sua offerta di acquisizione da 44 miliardi di dollari, ha usato la piattaforma per far sapere che l'accordo era “temporaneamente sospeso” in attesa che venissero chiarite le questioni relative ai dati degli utenti dell'azienda. 

Musk ha anche twittato, alcuni giorni dopo aver siglato l'accordo di acquisizione del social network, che avrebbe acquisito la Coca-Cola Co. “Comprerò anche Coca-Cola per rimetterci la cocaina”, aveva scritto Musk. 

In aggiunta a ciò, i post di Musk sul Manchester arrivano in un momento di estrema difficoltà per la società: la famiglia statunitense Glazer ha rilevato il club nel 2005, e fin dall'inizio ha avuto un rapporto conflittuale con la tifoseria della squadra, contrariata per aver ceduto il controllo del club ad acquirenti americani che si erano indebitati in modo significativo per effettuare l'acquisizione.

Ci resta soltanto da chiederci se un'ipotetica acquisizione da parte dell'uomo più ricco al mondo avrebbe effettivamente potuto determinare dei risvolti positivi per i Red Devils.
CONDIVIDI
Potrebbe interessarti anche...