ebay sneakers autenticazione
SNEAKERS

eBay introdurrà un servizio di autenticazione sneakers: Scopriamo di cosa si tratta

di Francesco Mattiello
2020-10-14 11:29:29
Come vi abbiamo raccontato qualche giorno fa, secondo numerose stime il mercato di rivendita delle sneakers sembra tutt'altro che destinato ad assestarsi, con sempre più persone che, per passione o per interesse economico, si avvicinano a questo mondo, e che continueranno a farlo anche per i prossimi anni.

Quello del resell è sempre stato un fenomeno criticato da moltissima gente, sebbene sia innegabile che, se svolto con serietà e attraverso mezzi professionali, questa pratica possa portare a dei guadagni consistenti, costringendo però le persone realmente interessate all'acquisto del prodotto in questione a sborsare talvolta centinaia di euro in più rispetto a quello che sarebbe l'effettivo prezzo di retail.

In un mercato ricco e in costante espansione come questo, però, non mancano numerosi casi di truffa: gli oggetti fake in circolazione sono migliaia, e spesso solo chi è in questo mondo da anni riesce a distinguere un item legit da uno contraffatto.

Proprio per evitare questi spiacevoli inconvenienti, nel corso del tempo sono nate delle vere e proprie aziende che si occupano di autenticare i prodotti prima che essi vengano spediti al compratore, e le due più note sono senz'altro StockX e Klekt.

Non è tuttavia da sottovalutare anche un altro gigante della compravendita online, ovvero eBay, che negli ultimi mesi si è reso conto delle potenzialità che questa branca di mercato porta con sè, decidendo così di promuoverla. Mediamente, ogni 1.5 secondi viene venduta una sneaker su eBay, motivo per cui il colosso ha deciso di introdurre un servizio di autenticazione per tutti gli acquisti in questo ambito dal valore superiore ai 100 dollari.

eBay Autentication Service sneakers

L'iniziativa si svilupperà più o meno come avviene ora per StockX e Klekt: una volta che l'acquirente completerà il pagamento del paio in questione, il venditore provvederà a spedirlo ai magazzini di Sneaker-Con, un'azienda esterna che verificherà la legittimità della scarpa, rispedendola poi al nuovo proprietario.

Secondo voi questa mossa permetterà ad eBay di competere con i grandi di questo ambito? Fatecelo sapere, e restate sintonizzati per scoprire se questo progetto prenderà piede anche in Europa, trattandosi per ora di un'iniziativa esclusiva per i venditori americani.
Ti potrebbe interessare
Quanti soldi muove il mercato della rivendita di sneakers?
La causa contro StockX continua dopo l'attacco hacker della scorsa estate
Il co-fondatore di StockX lascia l’azienda per dedicarsi ad altri progetti