Iscriviti alla newsletter
ABOUT US
CONTATTI
SNEAKERS
Dutch Salvation Army vende sneakers simili alle Balenciaga Paris per beneficenza
2022-05-29 13:10:32
Dutch Salvation Army Balenciaga Paris "Truly Destroyed"Dutch Salvation Army Balenciaga Paris "Truly Destroyed"Dutch Salvation Army Balenciaga Paris "Truly Destroyed"
1 di 3
Dutch Salvation Army ha voluto cogliere l'enorme riscontro mediatico generato dal rilascio delle sneakers Paris di Balenciaga, completamente usurate, per promuovere il raggiungimento di un nuovo livello di consapevolezza in merito alle disuguaglianze causate dalla povertà nel mondo.

Le Paris, difficili da indossare in tutte le occasioni dato l'eccessivo livello di usura conferito alla calzatura, sono state vendute dal brand a cifre molto alte: la trovata commerciale, che ha ovviamente un sapore di provocazione, ha suscitato polemiche e discussioni sui social media, consentendo al marchio diretto da Demna Gvasalia di entrare per l'ennesima volta al centro della discussione fashion internazionale.

Chiamata “Truly Destroyed”, l'iniziativa della Dutch Salvation Army utilizza dunque i riflettori della sneaker andata virale per aprire un dialogo sul modo in cui vengono utilizzati i fondi raccolti per la vendita di un oggetto al limite dell'assurdo, e su come quei 1850$ di retail medio potrebbero davvero cambiare la vita a individui e famiglie in condizioni di estrema povertà. L'organizzazione, a tal proposito, ha raccolto otto calzature che sono ridotte in condizioni deteriorate dall'utilizzo quotidiano, e le ha messe in vendita a 1450€.

Fotografata da Carli Hermès, ogni versione è descritta con attributi come “consumata fino all'esaurimento”, “macchiata di sangue” e “adattabilità dolorosa”.

Ogni sneaker resa disponibile dal Dutch Salvation Army è stata indossata da persone che vivono per strada, e coloro che sono interessati a sostenere la causa possono acquistarle e destinare i fondi alle iniziative benefiche del Dutch Salvaton Army, finalizzate al recupero e al sostegno di vite ridotte in povertà.
CONDIVIDI
Potrebbe interessarti anche...