Iscriviti alla newsletter
ABOUT US
CONTATTI
CARA Le Feste di Pablo
CARA
CARA si racconta: Un invito alle Feste di Pablo
2020-03-29 15:00:05
Dal 13 Marzo è disponibile su tutte le piattaforme digitali Le Feste di Pablo, nuovo singolo di CARA prodotto da d.whale e SIXPM. Dopo il successo di Mi Serve e di Mi Serve RMX, realizzato in collaborazione con Samuel Heron, la giovane cantante di Crema è uscita col suo terzo singolo, un brano dalle sonorità pop, con marchiate influenze USA. L’abbiamo contattata per farci dire qualcosa in più su di lei e sul suo nuovo pezzo.

CARA Le Feste di Pablo

Cara, partiamo dalla musica. Il 13 Marzo è uscito "Le Feste di Pablo", in cui racconti di una continua e vana ricerca di sensazioni appaganti. Ti va di raccontarci qualcosa di più a riguardo?



Le Feste di Pablo è una continua ricerca di sensazioni all’interno del reale, che derivano da tutta la sfera dell’immaginato. È un brano che presenta diversi paradossi al suo interno, proprio per mettere in luce il labile confine tra realtà e immaginazione. Una linea sottile che spesso smette di esistere. Quando questo accade ci si sente disorientati, sebbene al tempo stesso penso sia la parte migliore dell’essere umani.


Nella tua musica cogliamo molte contaminazioni e una forte influenza delle sonorità in voga oltreoceano: c'è qualche artista che ti ha influenzata particolarmente nel tuo processo creativo?



Gli artisti che hanno influenzato maggiormente il mio processo creativo sono diversi. Ho sempre coltivato un grandissimo interesse per il cantautorato italiano, da Lucio Dalla a Fabrizio De André, e durante gli anni ho anche intrapreso ascolti internazionali di vario genere, come David Bowie, John Lennon e Damien Rice.


Ad Ottobre è uscito il remix del tuo primo singolo, "Mi serve", che ha visto la partecipazione di Samuel Heron. Cos'ha significato per te collaborare con un'artista con una storia importante come Samuel?



Collaborare con Samuel Heron è stato davvero molto importante per me, sia a livello musicale che a livello umano; mi sono trovata subito in sintonia con lui. È stato molto bello potermi confrontare musicalmente con un artista del calibro di Samuel.

CARA Le Feste di Pablo

Come saprai, SOLDOUTSERVICE si occupa di moda oltre che di musica. Qual è il capo d'abbigliamento o la sneaker che non può assolutamente mancare nell'armadio di Cara?



Quello che sicuramente non può mancare "nell’armadio di CARA” sono le felpe. Mi piacciono molto e ne ho tantissime di diversi colori. È di certo il primo capo che vado sempre a cercare.

CARA Le Feste di Pablo

Un'ultima domanda: dopo l'uscita de "Le feste di Pablo", quali sono i tuoi obiettivi per il 2020? Magari un EP?



Ora stiamo continuando a lavorare, quindi i miei prossimi obiettivi sono di certo nuovi brani.

Visualizza questo post su Instagram

Confine tra realtà e immaginazione. Un confine a volte così sottile che sembra un limbo, in cui tutte le tue carte in tavola vengono mescolate ancora e ancora senza fermarsi mai. Un viaggio dentro e fuori di sé. Il mio viaggio dentro e fuori di me, che domani potrò finalmente iniziare a svelarvi. Domani potrò finalmente condividere con voi il mio viaggio per me importantissimo e l’attesa e l’entusiasmo che sento forti da settimane. A domani...💜

Un post condiviso da CARA (@cara.musica) in data:



Ringraziamo Cara per la sua disponibilità nel concederci questa chiacchierata e vi consigliamo vivamente di seguirla sui suoi canali ufficiali, perché il percorso che ha intrapreso è davvero interessante. Le Feste di Pablo, il suo nuovo brano, è disponibile su tutte le piattaforme!
CONDIVIDI
Potrebbe interessarti anche...