dababy
SOUND

Bet Awards 2020: L'emozionante esibizione di DaBaby in memoria di George Floyd

di Aldo Abronzino
2020-06-29 19:50:13
La scorsa notte si è tenuta l’attesissima premiazione dei BET Awards, uno degli eventi culturali più sentiti e prestigiosi in tutto il territorio statunitense, in particolare dopo gli avvenimenti susseguitisi nelle ultime settimane.

Per tutti coloro che non conoscessero i punti fondamentali di questa organizzazione, si tratta di uno speciale premio conferito ai personaggi di spicco di colore che nel corso dell’anno si sono distinti nel campo della musica, del cinema e dell’intrattenimento (Black Entertainment Television). I candidati alla vittoria erano molti, e la “lotta” al titolo era davvero equilibrata nell’ambito di alcune categorie.

Cercando di riassumere brevemente gli attimi salienti di questa premiazione, bisogna in ogni caso premettere che gran parte dell’attenzione mediatica durante lo svolgimento dell’iniziativa era giustamente rivolta in memoria di George Floyd e a favore del movimento Black Lives Matter. Proprio per questo motivo, quasi tutti gli artisti hanno voluto offrire il loro contributo, pronunciando importanti parole a favore di questa causa e ricordando tutte le innocenti vittime del razzismo.
Un altro momento toccante è stato sicuramente quello dedicato da Lil Wayne al ricordo di Kobe Bryant, stella dei Los Angeles Lakers venuta terribilmente a mancare qualche mese fa in seguito a un disastro aereo.

lil-wayne

Passando invece alle note più liete e spensierate della serata, dobbiamo sicuramente fare un plauso ai vari vincitori. Secondo la giuria, il migliore artista RnB/Pop è Chris Brown, la migliore artista Hip Hop è Megan Thee Stallion grazie alla sua hit “Savage”, mentre il videoclip più apprezzato è “Higher” di Dj Khaled ft. Nipsey Hussle, John Legend.

megan-thee-stallion

Dedichiamo un capitolo a parte invece a DaBaby, che è stato incoronato miglior artista Hip Hop e ha messo in piedi un’esibizione esclusiva dedicata proprio agli avvenimenti degli ultimi giorni. Il rapper di Cleveland si è fatto riprendere nella stessa posizione di George Floyd, steso a terra con un ginocchio sul collo, mentre intonava le note della versione remix di “Rockstar” insieme a Roddy Ricch. Proprio quest’ultimo, che ha partecipato allo show salendo in piedi su un’auto della polizia in fiamme, può essere considerato la vera star della serata.



Il giovanissimo rapper di Compton è stato infatti insignito di ben due premi: “Miglior Nuovo Artista” e “Miglior Album Dell’Anno” grazie all’uscita di “Please Excuse Me For Being Antisocial”. Roddy si impone dunque come una delle migliori scoperte dell’ultimo anno, nonché uno degli artisti più in forma e apprezzati di tutto il panorama statunitense (ricordiamo che la sua hit “The Box” ha occupato la vetta della classifica Billboard per diverse settimane, prima di cedere il posto proprio a “Rockstar”).



Cosa ne pensate di questi risultati? Voi avreste premiato qualcun altro?
Per rimanere sempre aggiornati su tutte le novità che coinvolgono il mondo della musica, ricordate di monitorare la sezione Sound del nostro sito e la pagina Instagram a essa dedicata.
Ti potrebbe interessare
Scopriamo tutti i vincitori degli MTV VMA 2020
Tutti i segreti su “Franchise”, il nuovo singolo di Travis Scott
Scopriamo tutti i vincitori degli MTV VMA 2020