Iscriviti alla newsletter
ABOUT US
CONTATTI
STYLE
Balenciaga riceve critiche sul web per un paio di pantaloni a vita bassa da quasi 1000€
2021-09-09 15:49:04
BalenciagaBalenciaga
1 di 2
Balenciaga nelle ultime ore è finito sotto l'accusa del web per un presunto episodio di appropriazione culturale indebita, con gli acquirenti e gli utenti dei social media che hanno fatto esplodere una grande polemica circa un paio di pantaloni della tuta dal costo di quasi 1.200 dollari (975€), con dei boxer cuciti all'interno, che sembrano imitare il “sagging”, ossia uno stile originariamente reso popolare dalla gioventù black, incentrato sull'esibizione del pantalone portato volutamente basso che lascia intravedere l'elastico dell'underwear.

Un utente a tal proposito ha pubblicato un TikTok virale dei suddetti sweatpants appesi su uno scaffale di un negozio, che è stato poi ripubblicato su Twitter con la didascalia: “Hanno appena mercificato il sagging”.

Il sagging è stato bandito in alcune città statunitensi nel 2019, causando non poche polemiche con riferimento all'accanimento razziale della normativa, proprio in quanto rivolta prettamente al bacino culturale della popolazione di origine afro-americana: a Shreveport, in Louisiana, un agente di polizia ha sparato a Anthony Childs, un uomo di colore di 31 anni, mentre tentava di arrestatelo per aver infranto il “divieto di pantaloni cadenti”. Childs è morto durante l'inseguimento della polizia, causando la successiva abrogazione dell'ordinanza.

Balenciaga per il momento non ha ancora risposto alle richieste di commento avanzate nelle ultime ore dalle testate giornalistiche del settore.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da The Shade Room (@theshaderoom)

CONDIVIDI
Potrebbe interessarti anche...