Fendi Roma Amor x Pref
STYLE

Arte e Moda: Uno sguardo alle collaborazioni più interessanti

di Flavia De Maio
2020-05-18 14:31:57
Il perfetto connubio tra arte e moda è sempre stato alla base di creazioni uniche e surreali che, molto spesso, hanno stimolato nei consumatori il desiderio di possedere un capo d’abbigliamento esclusivo. Per gli amanti del genere, artisti e case di moda hanno cercato nel corso degli anni di mettere in produzione delle idee che avessero un carattere plasmato dal sogno e dalla realtà, dall’astratto e il tangibile e che facesse affiorare nella mente dei clienti, ricordi, percezioni e ispirazioni provenienti dall’osservazione di un vero e proprio quadro o opera d’arte.

Vi proponiamo di seguito alcune tra le più interessanti collaborazioni degli ultimi tempi tra artisti e i grandi della moda.

Dior x Hajime Sorayama
Hajime Sorayama, famoso artista contemporaneo giapponese, ha collaborato con Dior in occasione della sfilata Pre-Fall 2019 di Kim Jones, alla creazione della collezione Retro-Futuristic.
Essa prende ispirazione dalle raffigurazioni delle donne robot create dallo stesso Sorayama che, in questo caso, si connettono perfettamente con l’universo della Maison, da sempre elegante e sinonimo di femminilità. 
Anche la classica Saddle Bag è stata rivisitata in una versione in alluminio realizzata con motivi composti da bulloni e dadi richiamanti i robot. Essa si presenta in due versioni, entrambe possiedono il logo Dior e sono disponibili in edizione limitata. Tali accessori sono dei veri e propri oggetti d’arte che rimandano al background dello stesso Christian Dior in quanto, durante l’arco della sua vita, fu anche un noto gallerista.

Kim Kardashian Dior x Hajime Sorayama

Fendi Roma Amor x Pref
Per la SS 2019 Fendi celebra il suo amore per la città di Roma con una capsule collection colorata e all’avanguardia. 
La linea prende il nome di Fendi Roma Amor e mixa influenze streetwear e sportswear, con grafiche e colori speciali ideati dal writer britannico Pref. La capsule è caratterizzata da una palette di colori fluo e si rivolge a donne, uomini e bambini che hanno uno spirito divertente e amano lo sporty chic.
Giacche, Hoodies, Bomber oversize, accessori e scarpe sono i protagonisti che compongono una collezione versatile e giovanile e che ha riscosso un discreto successo. 

Fendi Roma Amor x Pref

Valentino x UNDERCOVER
Possiamo definire Pierpaolo Piccioli e Jun Takahashi personalità opposte ma allo stesso tempo poetiche e sensazionali. Essi hanno creato una collezione uomo FW 19/20 futurista, ricca di intarsi, ricami e stampe mai prevedibili. Jun Takashashi è infatti noto per aver cambiato la filosofia dello streetwear elevandola ad un concetto quasi sofisticato; è per questo motivo che il direttore creativo di Valentino ha dato vita proprio con questo artista ad una realizzazione di capi del tutto unici mixando il suo stile romantico al nuovo concetto di streetwear.  
Sui capi è possibile trovare stampe di diverso genere: dalle astronavi e UFO ai rocker degli anni ’90 e Ludwing van Beethoven. Tale collezione ridisegna i canoni dell’estetica di Valentino rendendolo del tutto contemporaneo e attuale.

Rapper G-Eazy Valentino x Undercover
Gucci x Ignasi Monreal
Il primo lavoro di Gucci con l’artista Ignasi Monreal risale al 2015, grazie al progetto #GucciGram in cui la Maison chiedeva di reinterpretare il suo classico logo. Ignasi ha in seguito collaborato anche per la campagna Gift Giving 2017 e Gucci Hallucination 2018 creando una capsule collection con le proprie grafiche stampate su T-Shirts e Hoodies. 
Egli nel corso degli anni è entrato notevolmente in connessione con l’universo di Alessandro Michele - da sempre amante dell’arte - e ha creato un vero e proprio movimento che alcuni chiamano “Monrealismo”; esso trae ispirazione da miti e situazioni quotidiane che collimano in un genere utopico che distingue la sua estetica da tutte le altre.  

Ignasi Monreal x Gucci Capsule collection 2018
Converse x Spencer Mcmullen
Il rapper americano Tyler, The Creator da qualche anno mette in luce nuovi talenti artistici in collaborazione con Converse grazie al progetto Artist Series e quest’anno è stata la volta di Spencer McMullen. 
L'illustratore ventunenne è stato selezionato per progettare la propria serie di Chuck 70 realizzando su di esse disegni a mano con uno stile "graffitaro" che mixa perfettamente lo stile moderno a quello della tradizionale silhouette Converse. Le grafiche rappresentano una varietà di esperienze personali e ispirazioni di ogni genere, e lo stesso McMullen ha dichiarato quanto questa collaborazione abbia contato per lui: un sogno che diventa realtà. 
Questo particolare modello rientra nella campagna #CreateAtHome di Converse, ideata per ispirare giovani talenti durante il periodo di quarantena. La Converse Artist Series è stata resa disponibile dal 23 Aprile, al prezzo di € 100.

Visualizza questo post su Instagram

I’m really bad at photoshop. We didn’t have much time and I didn’t have much of an idea outside of the fact that I wanted to stick with a classic original colorway as the catalyst and place my work on them in the most literal compound way. I was just making as much work as I could and trying to arrange the pieces amongst the given silhouette as I finished each one. These are some of the last few mockups I sent over to converse to give an idea of what I wanted for the placement. They were somehow able to translate this and got it right on first sample (pictured in last slide). Thank you T.J. and Matt for having good instincts and being good with computers. @converse #createathome #weareallstars

Un post condiviso da @ spencermcmullen in data:



Sembrerebbe che il mondo dell’arte sia una continua fonte d’ispirazione per i fashion designer, e numerose sono state le collaborazioni che hanno fatto sognare migliaia di amanti del genere. Anche le Maison improntate all’haute couture si sono messe in gioco per rivalutare il loro modo di concepire il fashion, dando vita ad edizioni speciali e collezioni del tutto singolari.
Quanti di voi acquisterebbero uno di questi capi esclusivi? 
Ti potrebbe interessare
Dior x Air Jordan 1: Daniel Arsham mostra nel dettaglio silhouette e accessori
Daniel Arsham: L'artista che collabora con Dior ed emoziona le ultime generazioni
Dior rianima la Newspaper Print