Iscriviti alla newsletter
ABOUT US
CONTATTI
LIFESTYLE
Apple lancia il programma “Self Service Repair” che consente di riparare autonomamente i suoi dispositivi
2021-11-18 15:08:22
Apple programma Self Service riparazione dispositivi
In casa Apple non ci si ferma mai: nonostante i mille progetti attualmente in cantiere e le difficoltà legate alla pandemia ancora in corso, il colosso di Cupertino sembra infatti pronto a dare il via a una nuova rivoluzione, che nel giro dei prossimi anni potrebbe cambiare radicalmente il nostro approccio ai dispositivi tecnologici.

Il team creativo dell’azienda sembrerebbe infatti aver trovato una soluzione per ridurre al minimo i tempi di attesa e i costi di manutenzione dei propri devices, al fine di migliorare l’esperienza del consumatore nel lungo periodo. Quanti di noi negli anni si sono recati presso un rivenditore autorizzato Apple chiedendo la sostituzione di un display scheggiato, di una batteria esausta o di una fotocamera non più funzionante?

Per ovviare a questa problematica, che sembra diventare con il passare del tempo sempre più comune tra i consumatori, costretti a lunghi tempi d’attesa prima di riavere indietro il proprio dispositivo, Apple ha pensato bene di invertire la tendenza, mettendo a punto uno speciale kit di riparazione autonoma da affidare direttamente ai clienti.
Presto potremo infatti accedere al programma “Self Service Repair”, che occuperà una sezione apposita all’interno del sito web dell’azienda di Cupertino, ordinando i pezzi di ricambio originali di cui più avremo bisogno. Inoltre, qualora volessimo restituire ad Apple le componenti danneggiate, ci verrà consegnato in cambio un credito spendibile proprio attraverso il servizio.
Secondo le prime indiscrezioni, sembra poi che il colosso della Silicon Valley metterà a disposizione degli utenti i ricambi per iPhone 12 e iPhone 13, oltre che per i modelli più recenti di Mac.

Naturalmente Apple ha precisato che l’iniziativa non sarà rivolta a tutti i consumatori, ma solamente agli utenti specializzati in assistenza tecnica e in possesso delle competenze necessarie per condurre questi piccoli interventi manutentivi. Il servizio verrà lanciato nei prossimi mesi in esclusiva per gli Stati Uniti, prima di espandersi nel resto del mondo.
CONDIVIDI
Potrebbe interessarti anche...