Alessandro Michele Gucci
STYLE

Gucci: Alessandro Michele dice sì alla "seasonless" e lo comunica sui social

di Federica Nastri
2020-05-26 10:59:31
Da quando Alessandro Michele è direttore creativo di Gucci, colosso del gruppo Kering, i colpi di scena non sono di certo mancati. Infatti, a distanza di poche ore, sull’account ufficiale Instagram del brand sono comparse una sequenza di foto, denominate “appunti dal silenzio”.

Si tratta di una serie di annotazioni, riflessioni, dubbi e speranze, il tutto scritto dallo stesso Alessandro Michele, per annunciare che anche Gucci abbandona il tradizionale rito delle sfilate, e che da questo momento presenterà due collezioni seasonless (ovvero senza stagionalità) durante l’anno.

Gucci Alessandro Michele

Il designer ha voluto spiegare la motivazione della sua scelta attraverso un post sul suo account Instagram, che raccoglie le pagine dei suoi appunti personali, cariche di emotività e sentimento. Michele ha deciso di farlo in un momento in cui servono risposte concrete, in quanto il mondo della moda è in crescente evoluzione, ed è un bene che ci sia una nuova ondata di novità.

Visualizza questo post su Instagram

*DIARIO*

Un post condiviso da Alessandro Michele (@alessandro_michele) in data:



“Nel mio domani, abbandono quindi il rito stanco delle stagionalità e degli show per riappropriarmi di una nuova scansione del tempo, più aderente al mio bisogno espressivo”, dichiara Alessandro Michele.

Non solo, racconta anche come sarà organizzato d’ora in poi il timing delle collezioni, scrivendo: “Ci incontreremo solo due volte l’anno, per condividere i capitoli di una nuova storia. Si tratterà di capitoli irregolari, impertinenti e profondamente liberi. Saranno scritti mescolando le regole e i generi. Si nutriranno di nuovi spazi, codici linguistici e piattaforme comunicative”.

Gucci Alessandro Michele diario

Ma le sorprese non sono finite qua: per Gucci non esisteranno più le collezioni denominate Cruise, Pre-Fall, Spring-Summer, Fall-Winter. “Parole stantie e denutrite”, dichiara Alessandro Michele, che propone subito delle valide alternative più attinenti alla brand identity del marchio italiano. Infatti, attraverso gli appunti del suo diario, annuncia che i prossimi termini saranno legati alla musica classica, come: sinfonie, rapsodie, madrigali, notturni, overture, concetti e minuetti.

Infine, conclude ringraziando tutte le persone che lavorano insieme a lui e che lo seguiranno durante questo nuovo percorso creativo.

Gucci Alessandro Michele diario

Non ci resta che aspettare e vedere ciò che accadrà nelle prossime settimane. Curiosi?

Nel frattempo, un breve excursus delle notizie clou dell’ultimo periodo:



- Il 2 Aprile, in una lettera a WWD, Giorgio Armani ha detto che la moda deve ripensare ai suoi ritmi per renderli più sostenibili. Successivamente crea un nuovo calendario per le sue sfilate e decide di portare l’Haute Couture da Parigi a Milano.
- Il 27 Aprile Anthony Vaccarello, direttore creativo di Saint Laurent, annuncia l’annullamento di tutti gli eventi in programma del 2020 e che farà un proprio calendario, guidato dalla creatività.
- Il 6 Maggio la Camera Nazionale della Moda Italiana annuncia sui propri canali social che dal 14 al 17 Luglio si terrà la prima Milano Digital Fashion Week – July Issue.
- Il 13 Maggio il gruppo di Dries Van Noten, designer di Anversa, ha pubblicato una lettera in cui chiede di unire il sistema moda, piuttosto che dividerlo, e cercare ognuno soluzione proprie.





Ti potrebbe interessare
MODENIBAL - Milano è pronta per la prima fashion week digitale
Gucci FW2020: La moda come veicolo di ribellione e di autodeterminazione
Gucci Mane e Gucci insieme per una linea di abbigliamento: Ma alcuni tweet non convincono i fan